Pd, a breve il nome del portavoce del coordinamento cittadino

La scelta di dotarsi di questa figura è il risultato di una ritrovata unità dei segretari di circolo che sentono su di loro la responsabilità di essere il riferimento degli iscritti del partito

Il Partito Democratico della città di Catanzaro cerca di ripartire riorganizzando i suoi organismi interni. Da qualche mese i segretari di circolo stanno portando avanti l’attività del partito entrando nel merito di alcune questioni politiche che interessano la città. In attesa dei congressi regionale e cittadino emerge comunque la necessità di dare concretezza all’azione politica soprattutto attraverso la definizione di organismi in grado di fare da coordinamento per le attività dei circoli. Allo stato attuale, anche a seguito della nomina del nuovo coordinatore del circolo Lauria, tutti e 5 i circoli cittadini sono dotati di organismi di rappresentanza.

I rispettivi segretari di circolo, insieme al consigliere regionale Libero Notarangelo e al deputato Antonio Viscomi formano il coordinamento dei circoli della città che finora ha operato come unico organismo unitario del partito.
Vista l’esigenza di arrivare nel più breve tempo possibile al congresso cittadino, ma anche la necessità di rendere più efficiente l’azione politica, il coordinamento, sentito anche il segretario provinciale del Partito Democratico, ha deciso di indicare a breve un suo portavoce.

Quest’ultimo avrà il compito di coordinare l’attività dei segretari di circolo, portare avanti l’azione politica in condivisione con i rappresentati istituzionali e creare le condizioni affinché si arrivi alla celebrazione del congresso cittadino.
La scelta di dotarsi di questa figura è il risultato di una ritrovata unità dei segretari di circolo che sentono su di loro la responsabilità di essere il riferimento degli iscritti del partito soprattutto in un periodo politicamente difficili e che vede il PD commissariato al livello regionale.

Coordinamento cittadino PD Catanzaro