Sentenza del Tar di Catanzaro: Luigi Tassone resta consigliere regionale

Respinto il ricorso di Raffaele Mammoliti, che aveva impugnato i risultati elettorali del 26 gennaio scorso

“Il Tribunale amministrativo regionale per la Calabria ha respinto il ricorso presentato da Raffaele Mammoliti, che aveva impugnato i risultati elettorali, confermando nella carica di consigliere regionale Luigi Tassone. Nella Circoscrizione Centro, infatti, erano risultati eletti per il Partito democratico Libero Notarangelo e Luigi Tassone, quest’ultimo con una settantina di preferenze in più rispetto al sindacalista proponente ricorso”. Ne dà notizia un comunicato diffuso dallo stesso Tassone. Tassone ha espresso “soddisfazione” per la sentenza, sottolineando la volontà di “continuare ad impegnarsi per la Calabria e per i calabresi” portando avanti “le giuste istanze dei cittadini” ed “i valori del Partito democratico”. “Sono sempre stato sereno – ha commentato Tassone – e sin dall’inizio sono stato convinto dell’esito del giudizio. Ringrazio gli avvocati Giuseppe Pitaro, Oreste Morcavallo e Gaetano Liperoti che mi hanno assistito con grande professionalità e competenza, ma soprattutto ringrazio i cittadini che mi hanno dato fiducia. È per loro che porto avanti le battaglie con passione civile. Per me la politica è dialogo e confronto, lavoro e impegno quotidiano, non carta bollata e Tribunali”. Quanto al risultato elettorale, Tassone riferisce, é detto ancora nel comunicato, “di avere proposto un ricorso incidentale per l’attribuzione di ulteriori 38 preferenze a Filogaso che avrebbero ulteriormente aumentato il distacco, portandolo a 105 voti di differenza”. Gli stessi avvocati Pitaro e Liperoti hanno espresso soddisfazione per il pronunciamento dei giudici amministrativi di Catanzaro.