Quantcast

Amc, il consigliere Costanzo chiede le dimissioni di Correggia

“I suoi obiettivi sono impercettibili"

Il capogruppo di Fare per Catanzaro, Sergio Costanzo, punta il dito contro l’Amc e il suo direttore generale Marco Correggia. Il Consigliere comunale sottolinea come il bilancio della società “è stato chiuso con un utile di  37. 514 euro a fronte di un contratto del direttore generale, Marco Correggia, che ammonta a 72.000 euro annui. In compenso, durante il periodo dell’emergenza sanitaria da Covid 19, tutti i lavoratori sono stati inseriti nel piano di fondo bilaterale subendone gli effetti economici. A fronte di ciò, ci sembra alquanto assurdo constatare che l’uscente amministratore unico, Giorgio Margiotta, con delibera n. 3 del 2020 abbia riconosciuto, per il periodo giugno 2019, maggio 2020, un premio economico di 14.000 euro al  direttore generale per gli obbiettivi raggiunti”.

Costanzo si chiede, quindi, quali sono gli obiettivi raggiunti da Correggia nel periodo del lockdown: “I suoi obiettivi sono quindi impercettibili” – tuona il consigliere che chiede le dimissioni del manager.