Mobilità sostenibile e crescita digitale, Abramo: “Catanzaro al centro di iniziative internazionali”

In particolare, Catanzaro è stata scelta come buona prassi da parte della Regione Calabria da raccontare agli altri Paesi europei con una visita sul campo

Più informazioni su

    “E’ stata una settimana importante per Catanzaro al centro di due iniziative internazionali che hanno proiettato la città Capoluogo di regione all’attenzione della Comunità Europea grazie alle best practices sperimentate in tema di sostenibilità”. Lo afferma il sindaco Sergio Abramo nel sottolineare che “diversi Paesi collegati da tutto il continente (Finlandia, Norvegia, Lettonia, Grecia, Slovenia, Belgio e Romania) e partner del progetto e-MOPOLI hanno potuto scoprire in diretta streaming le esperienze avviate dal Comune di Catanzaro nell’ambito della mobilità elettrica e della diffusione dei carburanti alternativi. In particolare, Catanzaro è stata scelta come buona prassi da parte della Regione Calabria da raccontare agli altri Paesi europei con una visita sul campo, che è partita dalla funicolare per arrivare fino al cantiere della metropolitana leggera. E’ stata la possibilità preziosa per mostrare in diretta web la nuova dotazione di bici elettriche, che presto l’Amc metterà a disposizione dei cittadini, e le aree di sosta per la ricarica delle auto elettriche in collaborazione con Enel”.

    A relazionare sono stati i dirigenti Antonio De Marco – che in un seminario alla cittadella regionale ha illustrato l’esperienza del PUMS citata come buona pratica – e Giovanni Laganà che si è soffermato sulle novità del sistema di mobilità cittadina. Per l’Amc sono intervenuti il Direttore generale Marco Correggia e l’Amministratore unico Marco Azzarito Cannella. Presenti anche Alessandro Marcelli di Ferrovie della Calabria e il direttore dei lavori della metropolitana, Domenico Angotti.

    Catanzaro, ancora, è stata protagonista del primo ICC City Lab che ha chiamato a raccolta tutte le 100 Città Intelligenti selezionate dalla Commissione europea per discutere delle azioni ideate per una ripresa verde e digitale. “Il Capoluogo, unica città al Sud – continua il sindaco Abramo – ha portato la propria esperienza portata avanti con “Amare” nel campo della rigenerazione e della resilienza urbana e dell’integrazione multiculturale. Una sfida di alto profilo che vede Catanzaro impegnata, al fianco di tante altre realtà europee, nel progettare nuove opportunità per la crescita sostenibile attraverso l’ausilio delle tecnologie avanzate. Un’occasione di confronto e di collaborazione strategica per uscire dai confini regionali, facendo conoscere e valorizzando le nostre potenzialità per creare una nuova economia sul territorio”.

    Più informazioni su