Non violarono la zona vicina allo stadio prima della partita, Ultras assolti

Accolte le tesi difensive di Spadafora e Ludovico. I fatti nel 2014

Il fatto non sussiste. Così la Corte d’Appello di Catanzaro, seconda sezione penale, presieduta da Annamaria Saullo, Scuteri e Perri consiglieri, ha ribaltato la sentenza di primo grado che aveva condannato gli Ultras del Catanzaro, Antonio Alfieri, Vittorio Leuzzi, Andrea Talotta, Cesare CurcioVincenzo Marino ad un anno per aver violato il divieto di accesso alle zone limitrofe allo stadio prima della partita di coppa Italia Catanzaro Akragas del 2014.
I tifosi sono stati difesi da Alessio Spadafora e Antonio Ludovico sostituito oggi da Mariella Ruggeri.