Quantcast

Qualità della vita a Catanzaro, Costa valorizza operato assessorato all’Ambiente

L'auspicio del consigliere comunale è che il Sud sia destinatario dei fondi comunitari in arrivo

Il consigliere comunale Lorenzo Costa  capogruppo di Officine del Sud nel riprendere la nota del consigliere Fabio Talarico esprime grande soddisfazione per i risultati raggiunti dalla città di Catanzaro che, sotto la guida del sindaco Sergio Abramo, ha ottenuto risultati nel campo ambientale di grande rilevanza nazionale.

“Il prezioso risultato si aggiunge ai riconoscimenti che, annualmente, vengono attribuiti al Comune di Catanzaro in merito ai traguardi di notevole spessore raggiunti dal Capoluogo, in tema di raccolta differenziata dei rifiuti. Giova però ricordare che tali risultati sono stati possibili anche grazie all’organizzazione dell’assessorato all’Ambiente che, con competenza ed impegno, ha consentito di realizzare concretamente le iniziative progettate. I risultati raggiunti – si legge nella nota –  acquistano maggior valore se si pensa che la città di Catanzaro si trova ad operare in una Regione in cui il ciclo dei rifiuti presenta criticità che spesso si ripercuotono negativamente nelle varie città che si trovano a combattere con la presenza di rifiuti abbandonati sul territorio. Da  evidenziare, inoltre, che con la stessa organizzazione e con le stesse risorse umane, si è riusciti anche ad attivare e rendere operativo l’ATO Catanzaro, che ha conseguito risultati apprezzabili e sconosciuti alle altre realtà del Meridione”.

“ATO Catanzaro – prosegue il consigliere comunale – è  diventato  un punto di riferimento per tutti gli 80 comuni che ricadono nel suo territorio, offrendo loro il necessario supporto, affinché, possano in breve tempo,  allinearsi con i risultati raggiunti dalla città capoluogo. Concordo ancora con il consigliere Talarico, auspicando che il Sud e la Calabria possano essere destinatari dei fondi comunitari in arrivo, che sicuramente ci consentiranno di migliorare ulteriormente  la performance”.