Quantcast

Centrosinistra, oggi tavolo centrosinistra. C’è, pure, Tansi

Sotto la lente d'ingrandimento programma comune e individuazione del profilo e del nominativo del candidato presidente

Si è tenuto oggi pomeriggio il terzo tavolo del centrosinistra in vista delle elezioni regionali in Calabria, fissate per il 14 febbraio 2021. La riunione, convocata dal commissario del Pd calabrese Stefano Graziano, si è svolta in modalità online per il rispetto delle misure anti Covid 19. A partecipare le forze della coalizione di maggioranza che sostiene il governo nazionale, come Pd, Movimento 5 Stelle, Italia Viva e Articolo 1, altre forze tradizionali di centrosinistra come Partito socialista e Verdi, e vari movimenti di estrazione civica tra cui le Sardine e Calabria Aperta. Al tavolo odierno ha partecipato anche il fondatore del movimento “Tesoro Calabria”, Carlo TANSI, già capo della Protezione civile regionale, che pure nei giorni scorsi aveva aspramente polemizzato con il Pd annunciando anche la presentazione di liste autonome. Al termine della riunione  dal commissario regionale del Pd Graziano è stato diffuso un documento conclusivo nel quale si evidenzia che “è un momento storico delicato, per il Paese e ancor di più per la Calabria

“E’ un momento storico delicato, per il Paese e ancor di più per la Calabria. La crisi pandemica ha mostrato con maggiore evidenza i limiti della sanità regionale e amplificato gli effetti della crisi economica. In questo contesto di estrema difficoltà le forze politiche e i movimenti civici di centrosinistra continuano, con grande senso di responsabilità, il lavoro di costruzione di una coalizione ampia e plurale e di un programma di rinnovamento e cambiamento, a mettere in campo ogni sforzo per garantire alla Calabria resilienza e prospettiva”.

I rappresentanti di Partito democratico, Movimento 5 Stelle, Italia Viva, Io resto in Calabria, Articolo 1, Sinistra Italiana, Socialisti, Demos, Centro democratico, Verdi, Movimento europeo Repubblicano, Tesoro Calabria, Calabria aperta, Calabria Civica, A testa alta e Movimento della Sardine, hanno deciso di dar vita a due tavoli di lavoro, che già a partire da domani pomeriggio inizieranno a lavorare ad un programma comune e all’individuazione del profilo e del nominativo del candidato presidente nonché dei profili dei candidati al consiglio regionale.