Quantcast

Manovra: Oliverio, spariti 2 miliardi per decontribuzione al Sud

L'ex Governatore: "Italia meridionale nuovamente scippata"

Più informazioni su

“Apprendo che in piena notte, in Commissione Bilancio nella Camera dei Deputati, il Governo ha presentato un emendamento per 2 miliardi di euro da destinare a diverse iniziative in campo nazionale. Due miliardi che vengono sottratti al fondo della dote europea di 3.5 miliardi destinati al sostegno delle imprese e dell’occupazione nel Mezzogiorno attraverso la #decontribuzione. Due miliardi vengono sottratti per il 2021 e un miliardo nel 2022”.

Lo afferma in una nota l’ex presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. “Ancora una volta – prosegue – il Sud viene scippato, defraudato di risorse ad esso destinate. È un fatto grave questo perché si colpisce uno strumento virtuoso quale quello della decontribuzione che semmai doveva e deve essere potenziato in termini di aumento della quantità di risorse che di più snella accessibilità da parte delle imprese. Un nuovo grave scippo nei confronti del Sud.

È questo il segnale di una impostazione che vede ancora una volta saccheggiato il mezzogiorno nelle scelte concrete, nelle politiche assunte e perseguite dal Governo. Si è fatto un gran parlare negli scorsi mesi di misure destinate al Sud. Bisogna purtroppo constatare che i fatti vanno in direzione opposta

. Ovvero nella direzione di penalizzare sempre di più le regioni del Mezzogiorno sottraendo risorse da un fondo destinato ad alimentare l’occupazione e a rendere le imprese più competitive. Se queste sono le premesse della strategia dell’utilizzazione delle risorse della Next Generation EU, c’è davvero da essere seriamente preoccupati”. (ANSA).

Più informazioni su