Quantcast

Sarà rinnovato il prossimo 28 marzo il Consiglio provinciale di Catanzaro

Firmato l'apposito decreto di indizione. Alle urne sindaci e amministratori di tutta la provincia

Sarà rinnovato il prossimo 28 marzo il Consiglio provinciale di Catanzaro. Il decreto di indizione delle consultazioni elettorali che designeranno chi occuperà il prossimo biennio gli scranni della sala Aldo Ferrara è stato firmato questa mattina dal vicepresidente dell’Ente intermedio Antonio Montuoro (foto) appositamente delegato dal presidente Sergio Abramo.

La notizia è stata comunicata dallo stesso Montuoro sulla sua pagina Facebook

Si tratterà come noto di elezioni di secondo livello in quanto saranno chiamati alle urne non i cittadini ma gli amministratori (sindaci e consiglieri comunali) dei vari comuni della provincia catanzarese.

“Le operazioni di voto – si legge in una nota ufficiale della Provincia – si svolgeranno dalle ore 7 alle ore 20 del medesimo giorno, nel seggio elettorale costituito presso la sede della Provincia di Catanzaro (sala consiliare). Nel decreto presidenziale di indizione delle elezioni, è fatto presente che in un primo momento, a seguito di interlocuzione tra l’U.P.I. e le Amministrazioni provinciali, si era deciso di istituire per giorno 13 dicembre 2020 le elezioni per il rinnovo dei Consigli provinciali, salvo poi disporre, con L. di conversione n. 159 del 27 novembre 2020, il differimento delle consultazioni elettorali provinciali a causa della pandemia, entro il 31 marzo 2021”.

A differenza della tornata di fine ottobre 2018, quando l’elezione del consiglio avvenne contestualmente con quella di Sergio Abramo che divenne presidente, in questa occasione andranno alle urne anche gli amministratori dei comuni che erano allora commissariati ma non Lamezia Terme, che in cui all’epoca ail consiglio era sciolto ma anche ora non è di fatto in carica  poichè proprio il 28 marzo si rivoterà in quattro sezioni.