Quantcast

Comune, mancata nomina revisori, Pd Catanzaro: grave inadempienza

La maggioranza in consiglio comunale ormai dilaniata da divisioni interne si è spaccata proprio durante la votazione per eleggerli

Più informazioni su

    Un consiglio inadempiente ed una giunta comunale immobile. Il quadro che sta emergendo in questo ultimo anno di amministrazione Abramo è desolante sia dal punto di vista politico, sia da quello amministrativo.

    Ne è riprova la mancata nomina del Presidente dei revisori dei conti, di competenza del Consiglio, che sta esponendo l’ente comunale a gravi rischi dal punto di vista contabile e amministrativo. Il collegio dei revisori (scaduto lo scorso 31 dicembre come ben evidenziato dai consiglieri del gruppo Cambiavento) è un organismo di controllo e terzo rispetto alle dinamiche politiche. Il suo compito è quello di vigilare sulla regolarità contabile e finanziaria dell’Ente, assicurando che la gestione economica venga svolta nel rispetto della legalità. La maggioranza in consiglio comunale ormai dilaniata da divisioni interne si è spaccata proprio durante la votazione per la nomina del Presidente dei revisori dando così una connotazione politica ad un organismo che con la politica non ha nulla a che fare. Cosa ancora più grave è la spregiudicatezza dei consiglieri di centro destra che sacrificano gli interessi pubblici sull’altare del loro egoismo politico.
    In questo momento l’amministrazione comunale continua a svolgere la sua attività rischiando conseguenze di non poco conto in termini di trasparenza amministrativa e legittimità di eventuali provvedimenti soprattutto per quel che concerne il corretto assolvimento degli obblighi fiscali e sul riconoscimento dei debiti fuori bilancio.
    Cosa ancora più grave è il perenne tentativo di politicizzare qualsiasi atto amministrativo, dal semplice permesso di costruire, alla concessione demaniale, all’autorizzazioni per l’avvio di attività economiche e via discorrendo. Tutto per far intendere ai cittadini che se vuoi fare qualcosa a Catanzaro devi parlare con le persone giusta. L’intera attività dell’Ente è spesso soggetta e/o ostaggio delle dinamiche politiche interne al centrodestra che dimostra sempre una volontà contraria a tutto ciò che può favorire la legalità e la trasparenza (come la presenza di organismi di controllo indipendenti).

    D’altronde dalle ultime vicende giudiziarie sta emergendo una classe politica con le idee ben chiare su quello che deve essere la città, ovvero una colonia da sfruttare economicamente ed elettoralmente.
    Coord. Cittadino PD Catanzaro

    Più informazioni su