Quantcast

Sellia, Davide Zicchinella auspica la politica dei fatti

Emigrazione, denatalità e spopolamento: i grandi mali della mal governata Calabria

La  politica dei fatti e non la politica delle chiacchiere. E’ quanto auspica il primo cittadino di Sellia, anche consigliere provinciale, a pochi mesi dal ritorno alle urne per rinnovo consiglio regionale.

Scrive il pediatra con passione per la politica: “ Parlo da sindaco di un borgo fiaccato dallo spopolamento.  Parlo da pediatra di montagna che vede partire ogni giorno tanti bambini appresso alle loro famiglie. Parlo da figlio di emigrati nato in provincia di Varese. Non c’è più tempo da perdere!!! Gli ultimi dati INPS sullo spopolamento della Calabria sono drammatici. I principali indicatori sul 2019 sono tutti fortemente negativi. Grave calo delle nascite (-800 bambini). Saldo negativo tra nascite e decessi (-5674), grave perdita di popolazione residente (-13628), aumento percentuale popolazione inattiva (pensionati) rispetto a quella attiva (57.60%). Ormai in Calabria siamo residenti meno di 2 milioni di persone! Ci vuole poco a capire le gravi conseguenze di questi numeri in termini di grave danno umano e sociale. I giovani partono, i nostri anziani  sempre più soli, i paesi più spopolati, le case più vuote. Ma cosa importa tutto questo ad una classe politica che mira solo ad autoconservarsi… non ne parla nessuno! Tutti intenti ad occupare  l’ultima postazione utile di potere, a portare a termine l’ultima raccomandazione, a distribuire incarichi e prebende. La politica vista come occasione personale, collocazione, sistemazione…mentre in Calabria sta morendo finanche la speranza di futuro. #LaCalabriameritadipiù”

Davide Zicchinella suole far così: dice quello che pensa, pensa quello che dice.