Quantcast

Consegnati i lavori di messa in sicurezza della Sp 46 che collega San Floro con l’area di Borgia, Girifalco e con la vallata di Germaneto

"In particolare è stato previsto il ripristino del pacchetto stradale attraverso la risagomatura della carreggiata e il rifacimento dello strato di usura"

Più informazioni su

    Di seguito la dichiarazione del consigliere provinciale, delegato alla viabilità:

    Sono stati consegnati i lavori di messa in sicurezza della SP 46, strada provinciale che collega il centro abitato di San Floro con l’area di Borgia, Girifalco e con la vallata di Germaneto. La SP 46 si presenta di nevralgica importanza poiché è l’unica strada di collegamento con

    l’area di Germaneto. L’intervento si rende necessario in quanto ad oggi la viabilità, nel tratto di interesse, risulta compromessa in modo rilevante a causa del movimento del sottofondo stradale in diversi punti. Il tratto stradale interessato è, infatti, contenuto all’interno di un fenomeno franoso riconosciuto e identificato dalle carte regionali, che implica la presenza di forti avallamenti e ripetute asperità che condizionano il confort di guida. Ampliamente analizzato all’interno di questa progettazione anche il sistema di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, con il calcolo delle portate dei singoli tratti. L’intera progettazione dell’intervento prevede la messa in sicurezza del solido stradale e si prefigge l’obiettivo di scongiurare l’isolamento veicolare del centro abitato. Gli interventi da sviluppare si delineano in prima parte lungo il tratto di strada d’intersezione tra la SP 46 e la SP 47 e terminano all’intersezione con contrada Castellini e viale della Legalità, dove sarà risagomato il pacchetto stradale e successivamente sarà ripristinato lo strato di usura esistente poiché fortemente ammalorato, con sfalcio e pulizia delle scarpate e delle cunette. Ulteriore area di intervento si sviluppa dall’intersezione della SP 46 con l’ingresso dello stadio comunale di San Floro e insiste lungo quasi tutti i tornanti. In particolare è stato previsto il ripristino del pacchetto stradale attraverso la risagomatura della carreggiata e il rifacimento dello strato di usura, con il ripristino e la riprofilatura dei fossi di guardia esistenti oltre che la demolizione, il ripristino, la realizzazione e la pulitura di alcune delle cunette esistenti, cosi da consentire una migliore regimentazione idraulica. Inoltre, è stata prevista la demolizione dell’intero pacchetto stradale lungo un tratto parziale di corsia e la realizzazione di gabbioni. Infine è stata prevista la pulizia delle scarpate, delle cunette e il rifacimento delle strisce di delimitazione delle corsie cosi come per gli altri tratti di intervento.  Al fine di consentire una fruibilità migliore della strada in tutte le sue parti è stato previsto il ripristino del pacchetto stradale anche in aree di interposizione tra le varie aree di intervento oltre che la pulizia delle scarpate ed il ripristino di alcune cunette presenti. L’intero intervento prevede un totale complessivo di 350 mila euro. Ringrazio l’intera area tecnica della Provincia di Catanzaro: il dirigente del settore ing. Floriano Siniscalco, il R.U.P.  ing. Vincenzo Coppola, il progettista ing. Luigi Lia e tutti i tecnici che quotidianamente sono impegnati negli interventi messi in campo.

    Passo dopo passo l’Amministrazione provinciale di Catanzaro, guidata dal presidente Sergio Abramo, rende attenzione al territorio con la presenza messa in campo, non puramente rappresentativa, ma fatta di interventi ed opere mirate e utili alle problematiche del territorio. Poche parole ma grandi e significativi interventi, targati da questa Amministrazione, alzano ogni giorno il livello di programmazione grazie all’impegno di tutti i suoi componenti dal Presidente, al vicepresidente fino ai consiglieri tutti”.

    Più informazioni su