Quantcast

Gettonopoli, Battaglia e Riccio: “Giustizia è stata fatta”

"Comincia adesso il secondo tempo e saranno valutate tutte le iniziative utili a determinare eventuali responsabilità di natura civile e penale"

“Oggi per me è un grande e importante giorno, la cui notizia mi è giunta anche qui nel lontano Afghanistan. E per chi come me ha vissuto questa triste vicenda, nella piena ed assoluta consapevolezza di essere nel giusto, auguro ogni bene”.

A dirlo è il consigliere comunale  Demetrio Battaglia intervenuto in merito all’archiviazione di Gettonopoli.

Sull’argomento ha detto la sua, anche, il consigliere comunale Eugenio Riccio:  “Dopo un anno travagliato che mi ha visto destinatario di un avviso di garanzia per l’indagine “Gettonopoli” oggi la mia posizione viene definitivamente archiviata. Grazie a tutti Voi per gli attestati di stima che mi avete inoltrato ieri come oggi e grazie soprattutto all’amico e avv. Antonio Lomonaco per avermi difeso con grande equilibrio e professionalità.   Ma, grazie anche al pubblico ministero, dott. Mandolfino,  per l’onestà intellettuale che ha contraddistinto il suo operato. Su questa vicenda sono rimasto in silenzio per molto tempo. Troppo, il mio rispetto, per l’Autorità Giudiziaria. Ma oggi che giustizia è stata fatta le cose sono cambiate. Ieri incudine, oggi martello. Comincia adesso il secondo tempo e saranno valutate tutte le iniziative utili a determinare eventuali responsabilità di natura civile e penale pur nella consapevolezza che futuri ristori patrimoniali di certo non potranno lenire le sofferenze ingiustamente patite”.