Quantcast

Federazione Popolare, botta e risposta al vetriolo

Altomare e Critelli replica a Bordino, non tarda ad arrivare al risposta

“In tutta franchezza non comprendiamo cosa abbia stranito l’amico Vito Bordino se una movimento civico di centrodestra difende le posizioni della coalizione per cui ha corso alle ultime competizioni comunali”.

Ad affermarlo Anna Altomare e Andrea Critelli, militanti del movimento Federazione Popolare e primi dei non eletti in Consiglio comunale.

“La nostra posizione rimane coerentemente la stessa, ma viene a questo punto da domandarci se, vista l’anomala sortita, non sia stato proprio Bordino a mutare le sue ideologie. Del resto, visto che a parlare è tale Fiorita in quanto militante e cittadino catanzarese, siamo assolutamente legittimati a dire la nostra. Ci sentiamo di chiarire inoltre che noi non abbiamo potuto offrire alcun contributo all’Amministrazione comunale semplicemente perché non siamo stati eletti; proprio come Fiorita che, nonostante sia stato candidato a sindaco ed eletto in Consiglio comunale, di risultanze ne ha prodotte zero”.

“Concludiamo ricordando a Bordino che la democrazia e la partecipazione politica sono belle perché di tutti, ma raggiungere risultati di buona amministrazione è cosa ben diversa”.

E non è tardata ad arrivare la controreplica di Vito Bordino: “Evidentemente non si è capito il mio dire. Non mi interessa la polemica fine a se stessa e quindi preferisco chiuderla qui con un semplice “no comment” e ovviamente rinviando al mittente le gratuite affermazioni sulla mia linearità e coerenza politica da sempre al contrario di altri e invitando altresì chicchessia a non offendere la mia dignità”.