Quantcast

Atto aziendale del policlinico, interrogazione di Sapia al governo

La richiesta rivolta al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute e dell’Università

Con un’interrogazione al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute e dell’Università, il deputato Francesco Sapia, di L’alternativa c’è, è intervenuto sullo scontro in atto tra il rettore dell’Università di Catanzaro, Giovambattista De Sarro, e il commissario straordinario del policlinico dello stesso ateneo, Giuseppe Giuliano.

Nella sua interrogazione, il parlamentare, che alla Camera siede in commissione Sanità, ha riassunto le recenti doglianze del rettore, relative all’adozione, da parte di Giuliano, dell’Atto aziendale del policlinico universitario catanzarese, che per De Sarro sarebbe avvenuta in violazione delle intese obbligatorie con l’Università e, peraltro, con un’impostazione generale che non terrebbe conto delle caratteristiche specifiche dell’Azienda ospedaliero-universitaria.

Di conseguenza, De Sarro ha anche ritirato l’assenso dato al commissario alla Sanità calabrese, Guido Longo, rispetto alla nomina di Giuliano quale commissario aziendale.

«Questa contrapposizione istituzionale – precisa Sapia – rischia di ripercuotersi sui pazienti e sulle attività del policlinico universitario, perciò va risolta nel rispetto delle regole e a vantaggio della funzione pubblica della struttura.

Pertanto, il deputato di L’alternativa c’è ha chiesto, al presidente Mario Draghi e ai ministri Roberto Speranza e Maria Cristina Messa, «quali iniziative di competenza intendano assumere, anche per il tramite del commissario per l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario regionale, al fine di verificare i fatti, di assicurare il rispetto delle norme sulle necessarie intese richieste dalle norme vigenti, nonché la definizione dell’Atto aziendale dell’Aou Mater Domini di Catanzaro secondo le disposizioni previste dalle leggi vigenti».