Quantcast

Forza Italia, Cardamone: “Non c’era ironia nella proposta: Sculco è un degno capitano a cui affidare il Comune”

"Come primo partito coalizione 2017 esprimeremo legittimamente nostra proposta sottoponendo agli alleati una rosa di personalità. Tra queste il nome di Alessio Sculco ci sarà"

Più informazioni su

    “L’esperienza Abramo volge al termine. Un nuovo “capitano” e una nuova squadra a cui affidare il Comune dalla primavera 2022”.

    Non c’era alcuna ironia o strumentalità nella proposta di Forza Italia di aprire al più presto un tavolo di discussione con tutto il centrodestra per individuare il candidato alla carica di sindaco nelle elezioni della primavera del 2022.

    Forza Italia, che è stato il primo partito della coalizione nel 2017, esprimerà legittimamente le sue proposte, sottoponendo agli alleati una rosa di personalità, donne e uomini, in grado di guidare vittoriosamente lo schieramento e di governare bene la città.

    In questa rosa figurerà sicuramente, sempre che l’interessato sia d’accordo, anche l’avvocato Alessio Sculco, per sei anni apprezzato assessore indicato da Forza Italia. Il nostro augurio è che su una delle personalità da noi indicate, alcune provenienti anche dalla società civile, si registri la convergenza degli alleati. Non è assolutamente troppo presto per aprire questo ragionamento. L’attuale legislatura volge al termine e così la lunghissima esperienza di Abramo.

    Non c’è nessuna trama segreta dietro le dimissioni dell’assessore Sculco. Essendo un professionista serio, ha verificato che non c’erano le condizioni per proseguire a tempo pieno nel suo incarico ed ha optato per la scelta di natura professionale. È chiaro che il sindaco e il partito di riferimento di Sculco abbiano ragionato e stiano ancora ragionando sulle soluzioni migliori per assestare la Giunta dopo queste dimissioni. Ci resta pochissimo tempo, meno di dieci mesi, per affrontare i tanti problemi che attanagliano la città. Parallelamente dovremo lavorare alla costruzione di una nuova squadra e di un nuovo “capitano” a cui affidare le sorti del Comuni dalla primavera del 2022.

    Forza Italia, a dispetto di chi ci vorrebbe perennemente in crisi, dimostrerà nelle imminenti elezioni regionali di essere ancora determinante e trainante per il centrodestra, con un risultato che potrebbe anche sorprendere, in considerazione delle nuove e importanti adesioni che sono venute in questi mesi grazie all’ottimo lavoro in sinergia tra il coordinatore provinciale Tallini e quello regionale Mangialavori.

    Ivan Cardamone 🇮🇹
    Coordinatore cittadino Forza Italia

    Più informazioni su