Quantcast

Sellia riparte: tra musei che riaprono e rapporti con l’estero che riprendono

Domani sarà nel centro del Catanzarese una delegazione di un comune della Polonia, Wojnicz, guidata proprio dal sindaco

Più informazioni su

Sellia riparte, lo fa mostrando a se stessa e agli altri le sue tante bellezze. Domani, nel piccolo borgo presilano, è attesa una delegazione di amministratori polacchi, arrivati a Sellia per conoscere le buone pratiche amministrative. Da martedì invece torna attiva la rete museale denominata SMOSS, acronimo di sistema musei opifici storici di Sellia. Primo cittadino Davide Zicchinella spiega ratio delle due iniziative: “ In un mondo in cui si preferisce erigere muri a Sellia abbiamo costruito ponti, per altro panoramici ed adrenalinici. E mentre nel mondo si continua a consumare suolo a Sellia, abbiamo puntato forte sulla cultura recuperando stabili ed antichi opifici. Grazie a una programmazione seria ed a una strutturata visione di sviluppo e crescita, anche a Sellia si iniziano a vedere i primi segnali di ripresa dal buio della Pandemia. Negli ultimi giorni stanno arrivando nuovamente tante persone al nostro Parco Avventura integrato nel Borgo. Inoltre riprendono anche le visite internazionali.

Domani, pomeriggio infatti, verrà da noi  una delegazione di un comune della Polonia, Wojnicz, guidata proprio dal sindaco, per conoscere Sellia e le buone pratiche amministrative. Martedì, invece, riprenderanno le visite guidate, con un primo consistente gruppo interessato a conoscere la nostra originale rete museale denominata SMOSS (sistema dei musei e degli Opifici Storici di Sellia) formata da 4 musei (Bambini, scienze, fumetto, ecomuseo) e 4 opifici (2 forni e 2 frantoi). L’interesse per Sellia riparte. Riparte forte la speranza.”
Appena un anno fa, Sellia ha ricevuto, da Foudation for Enviromental education, ambito premio delle Spighe verdi 2020 per impegno del piccolo borgo in campo ambientale. La rassegnazione non abita qui.
Enzo Bubbo

Più informazioni su