Quantcast

Saccomanno (commissario Lega) assurdo morire a 20 anni per un’aggressione di cani randagi

SIamo accanto ai familiari di Simona e partecipiamo con profondo dolore alla tragedia che ha colpito la stessa famiglia

Quanto accaduto alla ventenne Simona Cavallaro – scrive il commissario regionale della Lega Giacomo Francesco Saccomanno-è qualcosa di inverosimile! Morire a vent’anni nel 2021 per un’aggressione di cani randagi è terribile, insopportabile e straziante.

La Lega è accanto ai familiari di Simona e partecipa con profondo dolore alla tragedia che ha colpito la stessa. Una vicenda inaspettata e che dimostra di come sia indispensabile una presenza preventiva delle istituzioni e il rispetto delle regole che spesso vengono dimenticate. Tutti le mamme, i papà, i fratelli, i nonni e, comunque, le persone care non possono che augurarsi che tragedie del genere non accadano mai più.

Perdere una persona cara in questo modo deve far riflettere tutti. Dinnanzi a un dolore così profondo la classe dirigente non può che interrogarsi e lavorare nel silenzio senza alcun proclamo per porre freno a degenerazioni del genere. La Lega farà la sua parte per difendere tutti i calabresi da vicende che non possono appartenere a questo millennio e che non possono, come gli incidenti stradali della 106, distruggere giovani vite e dilaniare interi nuclei familiari.