Quantcast

Elezioni Regionali, le voci dalla campagna elettorale

Commenti e opinioni di giornata dei candidati alla prossima tornata elettorale

Coraggio Italia

«Con la decisione del Sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo di aderire a ‘Coraggio Italia’,  cresce il patrimonio di competenza ed esperienze amministrative,  una delle priorità sulle quali  si è affermato, a partire dalla Calabria, il nuovo progetto politico di ‘Coraggio Italia’». Lo afferma il senatore Franco Bevilacqua che, con impegno, idee e proposte, ha contribuito a creare  le condizioni favorevoli per l’affermarsi  di questo nuovo movimento politico guidato dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro e dal presidente della regione Liguria, Giovanni Toti, e che in Calabria avrà il  suo ‘’battesimo elettorale’’.  «Abramo – aggiunge Bevilacqua – e’ certamente un valore aggiunto da cui ‘Coraggio Italia’ potrà trarre giovamento per  costruire, insieme con tutte le altre forze politiche del centrodestra,  quel buon governo di cui i calabresi hanno necessità e bisogno.  La Calabria, come tutt’Italia, si trova nelle condizioni ‘’storiche’’ e forse irripetibili, per utilizzare i Fondi europei  nella misura tale da poter imprimere una svolta alle sue disagiate condizioni economiche – sociali. Bisogna servirsene bene, con competenza e nella piena legalità».  Bevilacqua conclude: «Il patrimonio in uomini, idee e progetti, sinora acquisito da ‘Coraggio Italia’ che e’ anche rappresentato dai candidati nelle liste è una garanzia  per i calabresi ed una solida certezza politica sulla quale il futuro governo regionale di centrodestra, a guida Roberto Occhiuto, dovrà fare affidamento». Intanto per domenica e lunedì prossimi cresce l’attesa in vista della presentazione agli elettori delle liste di ‘Coraggio Italia’ che i prossimi 3 e 4 ottobre, in Calabria,  saranno in campo alle elezioni regionali nelle Circoscrizioni Nord, Centro e Sud a sostegno del candidato presidente del centrodestra, Roberto Occhiuto. Si comincia domenica 12 settembre con i candidati della Circoscrizione Centro. L’appuntamento è alle ore 17. 30 presso il gazebo allestito nell’isola di Corso Giovanni Nicotera a Lamezia Terme. Della lista fanno parte: Carmen Carceo; Francesco De Nisi; Caterina Garzaniti; Mario Migliarese; Cosima Teresa Miletta; Denise Priolo; Frank Mario Santacroce ed Elisabetta Zaccone. Lunedì 13 settembre, invece, a Cosenza, ore 11.30, spazio ai candidati della Circoscrizione Nord. Dopo l’iniziativa all’Hotel Royal, passeggiata in prossimità del gazebo di Piazza Kennedy. Lo schieramento è formato da Giancarlo Chiaradia; Nicolò De Bartolo; Serafina Falco; Mariolina Fera; Maria Rachele Filicetti;  Katia Ianni; Alfredo Iorio; Giuseppe Moro e Nicola Tenuta. Si va, infine, al pomeriggio quando, ore 17:30, al gazebo allestito in Piazza Camagna a Reggio Calabria, toccherà ai candidati della Circoscrizione Sud. La lista è composta da: Serena Anghelone; Salvatore Cirillo; Pasquale Imbalzano;  Alessandra Mina; Gianmarco Oliveri; Sebastiano Primerano e Concetta Scarcella, detta Cetty. Alle tre iniziative saranno presenti il senatore Gaetano Quagliariello, tra i fondatori di ‘Coraggio Italia’, assieme a dirigenti del partito e simpatizzanti.

Luigi de Magistris

“La malasanità, in posti come la Calabria, soprattutto in alcuni territori più remoti, tra le campagne e le montagne calabresi, significa anche arrivare nell’unico presidio pseudo ospedaliero presente nella zona e trovarlo aperto, luci accese, ma in assenza del personale necessario. Come l’assurda disavventura di un insegnante in pensione, tornato da Torino a Soriano Calabro, nelle Serre Vibonesi, che qualche giorno fa, dopo essere stato azzannato da un cane aveva urgente bisogno di ricevere medicazioni.
Ma arrivato in quello che, in teoria dovrebbe essere il nosocomio, non solo non ha trovato personale medico, ma neanche qualcuno alla porta d’ingresso pronto a dare accoglienza e qualche informazione.  Un non ospedale. Che detta così sembra quasi uno scherzo, visto che, tra l’altro, a maggio 2020 era stato il commissario straordinario dell’Asp vibonese, a promettere la pronta riapertura a tutti gli effetti del presidio ospedaliero di Soriano, piccolo centro urbano che funge da crocevia per molti altri comuni limitrofi.  Ma evidentemente, in una terra commissariata a tutti i livelli, Regione, politici, con generali e uomini della “provvidenza” mandati da Roma, sono solo capaci di prendersi gioco dei calabresi facendo il gioco delle tre carte sulla salute della gente. A Soriano come in quasi tutta la Calabria.
Garantisco che da ottobre, con me presidente della Regione, il diritto alla salute sarà un diritto imprescindibile, dal Pollino allo stretto. E finirà lo scempio di una politica che si è mangiata tutto”. Lo afferma Luigi de Magistris, candidato presidente alla Regione Calabria.

Italia Viva