Quantcast

Meloni a Catanzaro:”Mai in discussione unità centrodestra. Ticket Occhiuto-Spirlì? Ingiusto parlarne prima”

Il leader di Fratelli d'Italia a colloquio con i giornalisti prima di salire sul palco di piazza prefettura per il comizio che è ancora in corso

Più informazioni su

    “L’unità del centrodestra non stai mai stata messa in discussione. Ci sono le fasi nelle quali chiaramente si discute si litiga a volte ma ci sta”. Così Giorgia Meloni leader di Fratelli d’Italia parlando con i giornalisti prima del comizio che è in corso di svolgimento a Catanzaro.

    “Noi ci siamo spesi più degli altri perchè non abbiamo un piano B, anzi io ho sto chiedendo chiesto agli alleati di chiarire che anche per loro le cose sono così Ci sono stati momenti nei quali abbiamo chiesto chiarezza rispetto anche per il nostro lavoro abbiamo solamente discusso. Dopodiché sicuramente la Calabria è un luogo nel quale centro-destra complessivamente ha sempre ottenuto ottimi risultati mi pare che si stesse facendo un ottimo lavoro prima che la povera Iole se ne andasse e penso che quel lavoro debba essere ripreso e io sono molto contenta di quello che Fratelli d’Italia il prodotto in questa regione”. E sull’idea di un ticket Occhiuto presidente e Spirlì vicepresidente? Meloni dice che è prematuro parlare. “

    Non è giusto dicuterne ora. Parlare di divisione di ruoli in questa fase senza tenere conto del voto dei cittadini credo sia una mancanza di rispetto. Poi siamo una coalizione che ha sempre trovato queste soluzioni ma io per esempio non rivendico niente prima del voto”.

    Giorgia Meloni ha anche risposto ad alcune domande su tematiche nazionali. In particolare ha ribadito le sue posizioni sul green pass. “Assolutamente contrario perchè è un mezzo per introdurre surrettiziamente l’obbligo vaccinale. Il governo se vuole introdurre l’obbligo e noi non siamo d’accorso, con tutto ciò che comporta, come gli indennizzi automatici nel caso in cui qualcosa non dovesse andare per il verso giusto, deve prendersi le proprie responsabilità? La scuola? Onestamente non mi pare che il governo abbia fatto nulla per garantire la riapertura in sicurezza. In particolare non si è fatto nulla per l’adeguamento dei mezzi pubblici che sono il cluster più pericolo del Covid, una nostra battaglia da diversi mesi”.

    Più informazioni su