Quantcast

Elezioni regionali Calabria: la voce dei candidati

Commenti dei candidati a poche giorni dalla elezioni

Antonio Rocca (PSI): “È il momento di restituire ai catanzaresi un servizio adeguato di mobilità urbana”

Mobilità urbana e infrastrutture. Questi i temi al centro dell’interessante e proficuo incontro avvenuto presso gli uffici dell’AMC di Catanzaro al quale ha preso parte Antonio Rocca, candidato PSI alle prossime regionali, insieme alla senatrice Silvia Vono, vicepresidente della 8^ commissione permanente trasporti e infrastrutture.
Nel corso della riunione si è parlato delle problematiche maggiormente rilevanti per l’azienda, con particolare riferimento al drastico taglio del chilometraggio, ridotto da 2.600.000 km/annui agli attuali 2.230.000 km/annui.
Una flessione che ha creato non pochi problemi agli operatori, ugualmente impegnati a coprire l’intero territorio in modo equo ma non sempre sufficiente.

Un trend da invertire sin da subito grazie all’opportunità indicata proprio da Rocca. “La recente approvazione da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri per un aumento del chilometraggio, rappresenta un’occasione da non perdere e di questo Vono si è occupata da subito per sbloccare la situazione di stallo in cui versa da anni il trasporto pubblico della città capoluogo di regione”.
“L’obiettivo – ha aggiunto Rocca – è quello di restituire ai cittadini catanzaresi, in particolare a studenti, lavoratori e anziani, la possibilità di viaggiare in tutti i quartieri con continuità e puntualità senza ulteriore contrazione e mortificazione dei servizi offerti”.
Sullo sfondo resta l’importante lavoro del coordinatore d’esercizio di AMC, Dario Passafaro, impegnato insieme a tutto il personale operativo nel programmare e rimodulare le corse in base alla richiesta dell’utenza e ai chilometri a disposizione, nonostante le palesi difficoltà relative alla vetustà del parco macchine.

Amalia Bruni, parla di Pari Opportunità:

“Ho ricevuto e letto con attenzione la relazione di fine mandato per il lavoro svolto nei 5 anni da Cinzia Nava, presidente della Commissione regionale pari opportunità della Calabria e la ringrazio per averla portata alla mia attenzione. Dalla lettura del documento capisco che la commissione ha lavorato con costanza e attenzione verso azioni di sensibilizzazione alla parità di genere, alla non discriminazione e anche a sensibilizzare alla non violenza sulle donne, atto barbarico e figlio di una società maschilista e non democratica. Sono certa che quanto fatto dalla sua commissione sarà di indicazione anche per il prossimo  Presidente alla Regione. Una vera società civile deve prima di tutto essere rispettosa del prossimo, uomo o donna. He sia. E in questo senso c’è veramente ancora tanto lavoro da fare”.

Amalia Bruni

Amalia Bruni, candidata per il Centrosinistra alla guida della Regione, dopo aver incontrato in mattinata i cittadini di Vibo, Gioia Tauro e Reggio Calabria insieme a Giuseppe Conte e ai militanti del 5stelle, stasera è stata accolta dai suoi concittadini. “Grazie Lamezia, grazie per questa stupenda accoglienza, siate tantissimi, quattro, cinquemila cittadini, sento il vostro affetto affetto, questo bagno di folla mi da la forza per affrontare l’ultimo chilometro che ci separa dalla vittoria. Ringrazio tutti ma fatemi dire che Giuseppe e il suo Movimento, come tutti gli altri alleati, mi hanno sostenuto dandomi tanta forza. Io sono sicura che tutti insieme ce la faremo. Gli voglio strappare la promessa di tornare per la fine della campagna elettorale, glielo vogliamo chiedere insieme? Abbiamo una coalizione fatta di persone competenti e con il sostegno di tutti i cittadini costruiremo la Nuova Calabria”. L’ex presidente del consiglio ha avuto parole di affetto per la candidata Bruni: “Non vi devo presentare io Amalia, la conoscete bene, una donna che ha realizzato cose eccezionali in una regione dove è difficile fare anche le cose semplici. Io la conosco bene la Calabria, da presidente del Consiglio sono venuto qui molte volte e capisco e conosco bene le esigenze, i problemi e la sofferenza di voi tutti, ma sento che il vento è cambiato, oggi abbiamo davvero la possibilità di modificare questo stato di cose. Dobbiamo fare in modo che tutti i soldi che noi abbiamo portato da Bruxelles nessuno ce li potrà togliere, devono restare qui. Voi avete una grande responsabilità, quella di scegliere bene, mettendo la ics al posto giusto e sono certo che lo farete. Io sarò sempre al vostro fianco”.