Quantcast

Assegno di invalidità trasformato in pensione: successo legale per la Cgil area Vasta

Il commento dell'Inca Cgil: "Si tratta di un precedente importante"

Più informazioni su

    Grande soddisfazione per l’ufficio Inca Cgil Area vasta Cz Kr Vv di Soverato che è riuscito a “trasformare” il periodo di godimento del cosiddetto “Assegno ordinario di invalidità (AOI)”, soggetto peraltro a revisione sanitaria triennale con grande disagio per un utente di oltre 72 anni, in un trattamento pensionistico definitivo.

    Un risultato importante e per nulla scontato raggiunto anche grazie alla collaborazione con l’ufficio legale del medesimo sindacato per il tramite dell’avvocato Stefano Vitaliano. In particolare l’intuizione del responsabile Inca di Soverato, Luigi Vitale, è stata quella di individuare la normativa ad hoc più favorevole per l’utente consentendo al 72enne di raggiungere, con soli 15 anni di contribuzione, finalmente il traguardo del trattamento pensionistico cosiddetto “in deroga”.

    Grande gioia non solo per il “baby” pensionato che non dovrà più essere sottoposto al disagio di ulteriori visite mediche di controllo ma anche per il responsabile Inca di Soverato – Cgil Area Vasta Cz –Kr-VV. «Questa notizia è arrivata come un dono dopo il vile attentato alla sede della Cgil di Roma ed è la dimostrazione che con l’abnegazione e il lavoro in team, a riguardo un mio personale ringraziamento va all’avvocato Stefano Vitaliano, si possono ottenere grandi risultati!– commenta Vitale – Il caso del nostro assistito costituisce un grande precedente, invito pertanto l’utenza a recarsi presso le nostre sedi INCA per la valutazione delle posizioni assicurative e contributive: le opportunità offerte dalle norme ci sono ed è giusto che vengano sfruttate da chi ne ha diritto».

    Più informazioni su