Quantcast

Nuova giunta regionale, le reazioni

All'indomani della nomina degli assessori arrivano i commenti

“La Giunta Regionale, annunciata dal Presidente Roberto Occhiuto è di alto profilo, con uno straordinario mix di esperienza, novità, ed eccellenti profili della società civile. In particolare accolgo con soddisfazione, la designazione della Professoressa Giuseppina Princi a Vice Presidente con importanti deleghe. Una figura di spessore e grandi capacità, già preside del Liceo “Leonardo Da Vinci” fiore all’occhiello della Città di Reggio Calabria. È la prima volta che una donna reggina ricopre un ruolo tanto prestigioso quanto delicato, un motivo di grande orgoglio considerato che è espressione di Forza Italia e rappresenta la Reggio che eccelle nella formazione. A Lei e a tutta la squadra di governo regionale vanno i miei più affettuosi auguri di Buon Lavoro. Il Presidente Occhiuto ha costruito con visione un esecutivo, che sotto la sua guida ha tutte le qualità per realizzare la Calabria che l’Italia non si aspetta”. Lo dichiara Maria Tripodi deputata reggina di Forza Italia.

Magorno: successo Giunta importante per Calabria

“Buon lavoro alla nuova Giunta regionale. Le sfide da affrontare sono tante, per questo è necessario augurarsi che il lavoro del governo Occhiuto possa essere un successo. Sarebbe il riscatto che la Calabria attende da tempo, quel riscatto che i calabresi meritano”. Così su Facebook il senatore IV, Ernesto Magorno.

La segreteria regionale Filt Cgil Calabria

“Formuliamo all’On. Fausto Orsomarso il più sincero in bocca al lupo per la nomina ad assessore regionale alla mobilità e per la gestione di una delega delicata per lo sviluppo della Calabria. Come sindacato siamo convinti che pur nella reciproca autonomia di idee si possa riprendere il necessario confronto per affrontare le tante questioni aperte sul versante dei trasporti e della mobilità che non ha trovato riscontro nella passata legislatura”.

Il deputato della Lega Domenico Furgiuele

“Nessuna negoziazione infinita, nessuna perdita di tempo ai danni dei calabresi, ma risposte serie e immediate. Il varo in tempi strettissimi della giunta regionale in Calabria è solo l’inizio della metodologia che sarà messa in atto nei prossimi cinque anni. Un esecutivo che rispecchia le doti di pragmatismo e di aderenza ai territori: questa la giunta appena presentata dal presidente Roberto Occhiuto. Le passate stagioni politiche ci avevano abituato a tecnici e baroni universitari, totalmente sganciati dalla società reale. Oggi si torna finalmente alla politica, quella vera, nata dal confronto tra alleati coesi, che hanno bene in mente come risollevare le sorti della nostra Calabria. Alla Lega viene affidata una delega particolarmente importante per la ricostruzione del tessuto sociale dopo le macerie prodotte dalla pandemia: compito che la cara amica Tilde Minasi saprà svolgere al meglio. Così come con grande autorevolezza Filippo Mancuso sarà al vertice della massima Assemblea elettiva regionale. Questo il peso politico e istituzionale della Lega in Calabria. Ai nuovi assessori e al presidente Occhiuto l’augurio di buon lavoro ed un ringraziamento a Matteo Salvini per il segnale di qualità e democrazia dato al partito”.  Lo dichiara il deputato della Lega Domenico Furgiuele.

Graziano Di Natale

“Prendo atto delle scelte rese note dal Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, nella composizione della Giunta Regionale, con rammarico asserisco che tali nomine ci consegnano una Calabria, ancora, senza futuro”. È quanto afferma Graziano Di Natale nel corso di una nota stampa che così prosegue: “I Calabresi, ancora una volta, assistono ad una vera e propria spartizione di cariche degna della prima Repubblica. La giunta pare essere stilata secondo logiche che non premierebbero la bravura, o le reali competenze ma seguirebbe, con metodi arcaici, le imposizioni
romane di qualche Deputato o Senatore della Repubblica”. L’esponente politico di centrosinistra rende noto inoltre: “Così perde autorevolezza
un settore che doveva essere un luogo di eccellenze per far ripartire una terra che ha bisogno di forze sane e di professionalità. Purtroppo la gente si allontanerà sempre più dalla politica e dall’impegno sociale. Probabilmente questa dinamica a qualcuno non dispiace affatto”. Infine l’appello: “Non possiamo essere spettatori passivi mentre la nostra amata terra rischia di finire nel precipizio. Occorre uno scatto d’orgoglio dei cittadini, specialmente dei più giovani. Dal mio canto, continuerò nella mia azione politica”.

Fulvia Michela Caligiuri

“Il presidente Occhiuto ha reso nota la composizione della nuova giunta e sono certa che, sin da subito, la squadra lavorerà con passione e determinazione per rendere grande la nostra Regione. Questo è il momento di raddoppiare l’impegno”. Lo afferma in una nota la senatrice di Forza Italia Fulvia Michela Caligiuri.

Forum Terzo Settore, gli auguri di buon lavoro alla nuova Giunta

Apprendiamo con soddisfazione delle deleghe che il Presidente Roberto Occhiuto ha inteso conferire ed intendiamo augurare buon lavoro a lui ed alla sua Giunta per costruire una Calabria nuova e migliore. In particolare riteniamo doveroso ringraziare il Presidente per la scelta fatta in materia di politiche sociali. Avevamo chiesto una delega specifica al welfare, assegnata a persona competente, considerando il momento molto delicato di attuazione della tanto attesa riforma del welfare, con i primi Piani di Zona da portare avanti.

Siamo stati accontentati con la nomina di Tilde Minasi, sotto entrambi gli aspetti. Conosciamo bene la nuova Assessora, avendo già collaborato con lei sempre nel campo delle politiche sociali, sia a livello locale che regionale. Conosciamo la sua sensibilità e la sua competenza e riteniamo che la scelta fatta sia assolutamente positiva.

Abbiamo già espresso direttamente alla dottoressa Minasi la piena disponibilità alla collaborazione in quell’ottica di co-programmazione che il Codice del Terzo Settore e la stessa Corte Costituzionale hanno definito come strumento privilegiato per l’attuazione concreta del principio di sussidiarietà. Attendiamo quindi di poter riprendere, dopo la “pausa elettorale” il percorso di collaborazione con l’assessorato alle politiche sociali e con la nuova Giunta, con la certezza che è possibile costruire una Calabria migliore, accogliente ed inclusiva.