Quantcast

Catanzaro “Capitale della Calabria e centro del Mediterraneo”, Donato: “Serve programma partecipato”

Tra gli obiettivi spunta l'idea di istituire la "Conferenza delle Cittadine"

Più informazioni su

“La Città di Catanzaro ha necessità di un approccio sensibile al ruolo di Capoluogo della Regione, il quale, di là da vacue formule, si deve tradurre in specifici progetti sostenibili, capaci di riassumere la funzione di centro dell’intero territorio regionale”.

È quanto esposto dal Candidato a Sindaco della Città, Valerio Donato, il quale ha sottolineato la consapevolezza che qualunque programma deve essere elaborato con la effettiva partecipazione dei cittadini, come giustamente sostenuto anche dal coordinatore regionale federativo dell’Area di Centro, in un articolo apparso sulla stampa nei giorni scorsi, là dove si auspica giustamente la centralità della Città anche rispetto all’intera area del Mediterraneo.

In tale prospettiva, Valerio Donato ha posto l’accento sulla necessità di valorizzare la «Conferenza dei Cittadini», prevista dallo Statuto Comunale, la quale costituisce un modello virtuoso mai impiegato dai Governi della Città.

Oltretutto la «Conferenza dei Cittadini» può rappresentare, secondo Donato, un luogo di partecipazione “effettiva” ed “efficace” delle donne alla vita della città.

Le politiche di genere e l’organizzazione sociale richiedono un coinvolgimento diretto delle donne in tutte le politiche comunali. A tale fine non si è dimostrata adeguata la istituzione della Commissione Pari Opportunità, né la previsione delle cosiddette quote rosa, poiché non assicurano il diritto di tutte le donne di contribuire alla organizzazione alla vita comunale.

Le politiche di genere impongono la previsione di un organo deputato ad esprimersi su tutte le linee fondamentali delle politiche comunali e con la più ampia partecipazione delle donne.

In tale direzione, Valerio Donato si prefigge di istituire una «Conferenza delle Cittadine», la quale abbia la competenza ad esprimere un parere obbligatorio, sebbene non vincolante, su tutti i programmi di competenza del Consiglio Comunale.

Tale approccio di esaltazione del confronto e della partecipazione nella definizione contenuti programmatici ha indotto il Candidato ad indire la Conferenza dei Cittadini [numero zero] che si terrà il prossimo 28 gennaio nel salone della Casa delle Culture – Palazzo della Provincia, invitando le forze sane della Città a contribuire alla redazione del programma.

L’idea di una Catanzaro “Capitale della Calabria e centro del Mediterraneo” non può in tale direzione che sollecitare positivamente la discussione per una funzione moderna e dinamica della città, per la quale si impone l’impegno di chiunque intenda contribuire alla “rinascita” della nostra comunità.

Più informazioni su