Quantcast

Comunali Catanzaro, si allarga il fronte della candidatura di Nicola Fiorita

La riunione del tavolo del nuovo centrosinistra si è riunito nella giornata di ieri

Proseguono alacremente i lavori del tavolo di coordinamento della coalizione prevalentemente civica che vede in Nicola Fiorita il candidato a sindaco in vista delle prossime elezioni comunali di Catanzaro. Nella giornata di ieri – si legge in una nota stampa – si è tenuto infatti un altro incontro guidato dal candidato sindaco e finalizzato ad affrontare alcuni nodi tematici della proposta elettorale con cui la coalizione si presenterà ai cittadini.

E mentre i lavori di costruzione delle linee programmatiche e delle liste elettorali procedono spediti, la coalizione attorno a Fiorita continua a crescere e allargarsi: è ufficiale l’adesione al progetto politico in costruzione dei rappresentanti dell’area politica che fa capo a Luigi de Magistris. Anche DeMa e LiberaMente Progressisti, il movimento ispirato dal Consigliere regionale Antonio Lo Schiavo, hanno infatti partecipato alla seduta di ieri garantendo l’appoggio alla candidatura di Fiorita e alla proposta politica che insieme si sta costruendo. Assieme a loro anche i rappresentanti di Primavera della Calabria, movimento politico promosso un anno fa da Anna Falcone, che hanno garantito un convinto sostegno alla candidatura di Nicola Fiorita.

«La convergenza al progetto di Nicola Fiorita candidato Sindaco da parte di Luigi de Magistris e di chi lo ha sostenuto alle scorse elezioni regionali è fonte di ulteriore entusiasmo. Siamo felici di accoglierne le istanze e le proposte all’interno del progetto per la cura di Catanzaro. Da quasi due anni questo coordinamento lavora per costruire un campo largo ma definito che possa presentarsi alle elezioni amministrative del capoluogo di regione con una proposta dal carattere ben chiaro. Una proposta che abbia un’identità democratica e non abbia paura della parola “politica”, ma anzi che voglia costruire una fase veramente nuova del processo di rappresentanza e di amministrazione locale restituendo proprio alla politica il suo ruolo più nobile. Su queste basi, in cui a contare sono soprattutto il valore umano e i principi politici comuni tra i partecipanti al tavolo, si è costruito un progetto profondamente lontano dal qualunquismo e dal trasversalismo e in cui convivono con spirito di collaborazione movimenti e partiti animati dal fine comune di dare vita all’amministrazione seria e capace di cui Catanzaro ha bisogno», hanno sottolineato i rappresentanti del Tavolo.

All’incontro, oltre ai già citati DeMa, Primavera della Calabria e LiberaMente Progressisti, hanno preso parte: Movimento 5 Stelle, Psi, Cambiavento, Volt, Catanzaro Vivace, Catanzaro Generosa ed Europa Verde.