Donato lascia il Pd, Bordino: un atto di serietà e coerenza

Sicuramente rafforza l’impostazione metodologica e politico-programmatica data da Donato alla sua candidatura a Sindaco di Catanzaro e che è in un costante crescendo di consensi

“La libera scelta di Valerio Donato di lasciare il PD e’ un atto di serietà e di coerenza. A dire il vero ce lo aspettavamo conoscendo ed apprezzando la personalità del Prof.. Sicuramente rafforza l’impostazione metodologica e politico-programmatica data da Donato alla sua candidatura a Sindaco di Catanzaro e che è in un costante crescendo di consensi.

Una aggregazione civica infatti con una caratterizzazione che denota un valore aggiunto al progetto politico mirato a far rinascere la Città capoluogo. Una caratterizzazione che mette in risalto una visione che guarda all’interesse esclusivo della comunità catanzarese.

Un progetto politico di notevole spessore col quale Valerio Donato segna il confine tra superati e improduttivi modi di amministrare e il pragmatismo, la competenza e la concretezza da riversare con autentico senso di responsabilità nell’amore per la Città. Nel Programma di Donato sono messi in risalto le azioni di ampie valenza e respiro ma anche le specifiche e tante criticità delle diverse zone del territorio.”

Vito Bordino – nCDU