Quantcast

Occhiuto su incontro romano per Sanità: “Proposto come risolvere problemi”

Il presidente: "Le assunzioni che vogliamo fare e che è in nostro diritto fare perché abbiamo i fondi per farlo, circa 2500"

“Sono molto soddisfatto di come è andato il tavolo Adduce ieri. Erano abituati a Commissari che giustificavano i ritardi della Sanità calabrese, hanno trovato un commissario che invece ha proposto idee per risolvere i problemi”. E’ quanto dichiara il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto in un video a commento dell’incontro avuto ieri a Roma nella sede del Mef con i tecnici del Tavolo Adduce, insieme al sub commissario alla sanità, Ernesto Esposito, e al direttore generale del Dipartimento Salute della Regione, Iole Fantozzi.

Occhiuto Tavolo Adduce Roma

“Abbiamo proposto il programma operativo che conterrà tutti gli investimenti che vogliamo fare. Le assunzioni che vogliamo fare e che è in nostro diritto fare perché abbiamo i fondi per farlo, circa 2500 assunzioni. Il 118 e l’emergenza urgenza. L’apertura di alcuni ospedali che meritano di essere aperti”.

Occhiuto nel video spiega come “non sarà facile fare tutto questo perché è un sistema dove i centri di potere a livello locale sono consolidati, radicati, cristallizzati, ci sono tanti microcetnri di potere. Non sarà facile – conclude il presidente – ma ci riusciremo”.