Quantcast

Gli albergatori incontrano i candidati a sindaco

L'annuncio di Tiziana Meloni, direttore dell'hotel Guglielmo e vice presidente della rete Xenia

Più informazioni su

Tra qualche giorno gli albergatori di Catanzaro incontreranno i candidati a sindaco. Tiziana Meloni, direttore dell’hotel Guglielmo e vice presidente della rete Xenia ci dà delle anticipazioni.

“Parlo a nome della rete Xenia, la rete che unisce i principali albergatori della città di Catanzaro (Hotel Guglielmo, Hotel Niagara, Hotel Benny, Hotel Palace, Hotel Paradiso, Hotel Perla del Porto). La nostra rete non ha una veste politica, né politicizzata. Siamo tecnici esperti e formati che operano come chirurghi in sala operatoria quando siedono ai tavoli tecnici, con l’unico intento di incrementare l’incoming nella città di Catanzaro e con la ferma convinzione che l’economia generata dal settore turistico innesca la produttività di tutti gli altri segmenti del mercato. I nostri ospiti non scelgono di venire a Catanzaro per soggiornare nei nostri hotel, il movente principale è la destinazione, dove soggiornare è  solo la seconda scelta. I nostri ospiti sono gli ospiti della città! In questi anni abbiamo collaborato tra noi creando una linea unica e rimanendo uniti negli intenti e nelle decisioni prese. Circa sei anni fa abbiamo instaurato un dialogo costruttivo con il Comune di Catanzaro con l’obiettivo di formare ed informare tecnicamente gli esponenti politici della città, preposti a seguire il segmento dell’economia turistica. Abbiamo incontrato disponibilità ed apertura, seppur con qualche impedimento dovuto ai tempi politici e burocratici, che difficilmente coincidono con quelli imprenditoriali”.

“L’analisi economico turistica da tempo ci ha fatto constatare che la principale criticità della nostra città risiede nella mancanza di una programmazione basata su uno studio competente delineato sulla costruzione della “destinazione Catanzaro” che non può essere creata con improvvisazioni di manager certamente validi nel marketing o altri settori, ma lontani dal destination management – si legge nella nota.  Quest’ultimo è una specializzazione dell’economia turistica che annovera validi esperti nello scenario nazionale. Ci aspettiamo, pertanto, che la nuova amministrazione voglia continuare questo dialogo al fine di riuscire a costruire le fondamenta che potranno permetterci di realizzare la solida struttura turistica che Catanzaro merita. Da parte nostra ci sarà la disponibilità a collaborare e fornire all’amministrazione entrante la possibilità di avvalersi di un tavolo tecnico di imprenditori e manager esperti di ospitalità e ricettività alberghiera, ma senza alcun dubbio vigileremo sull’operato di tutte le iniziative che avranno ricaduta sul settore turismo, con l’unico scopo di creare le basi per costruire la “destinazione Catanzaro”, propedeutica alla solidità di un’economia turistica che è trasversale e per noi di importanza transgenerazionale.”

Più informazioni su