Quantcast

“Grande Catanzaro, la proposta di Fiorita già scritta nel programma di Abramo” foto

La nota del comitato elettorale di Valerio Donato

Più informazioni su

“E’  interessante la proposta della ‘Grande Catanzaro’ di Nicola Fiorita che, modestamente, la definisce ‘una delle idee forti’ del suo  programma’. Un’ idea che, stante ai propositi degli otto sindaci aderenti, metterebbe insieme una popolazione di 140mila abitanti. Tuttavia, tralasciando l’esattezza dei numeri e il richiamo alla ‘Città metropolitana’ (sia perché non c’entra nulla con l’ ‘Area vasta’ e che, come prefigurata, rispetto alla Provincia – Ente e territorio – sarebbe  una diminuzione e non un’opportunità; sia perché le Città metropolitane vanno istituite con legge del Parlamento, l’ ‘idea ambiziosa’ di Fiorita, se può sembrare originale, di sicuro è vecchia di almeno cinque anni”. Inizia così la nota con cui il comitato elettorale di Valerio Donato  incalza: “Infatti, la proposta della ‘Grande Catanzaro’ l’ha scritta, nel programma di governo 2017-2022, il sindaco uscente Sergio Abramo. Ancora una volta, Nicola Fiorita sottovaluta l’intelligenza dei catanzaresi”.

“Ma suggerirgli di studiare, prima di avventurarsi su questioni di cui non si è mai occupato, è inutile – conclude la nota. Catanzaro saprà riconquistarsi il ruolo che le spetta nello scenario regionale e innescare processi di crescita anche per l’area baricentrica della Calabria (coinvolgendo tutti i Comuni!) che da ‘area critica’ deve diventare area pulsante sviluppo e innovazione. Ma non con Fiorita”.

Più informazioni su