Il comitato elettorale per Nicola Fiorita: “Valorizzare il Comalca”

"Le sue peculiarità non possono che essere considerate di grandissimo interesse per tutta la città"

Più informazioni su

“Lo sviluppo del territorio passa anche e soprattutto attraverso punti di forza da valorizzare. Uno di questi è il Comalca, l’unico mercato agroalimentare della Calabria, il fulcro logistico per la distribuzione di prodotti ortofrutticoli nella nostra regione che per il ruolo che ricopre merita più ampia attenzione da parte della politica e degli Enti locali. Realtà analoghe, in Italia e all’estero, sono diventate centri economici di rilievo i cui benefici, in termini anche di occupazione, si riflettono sulla città che li ospita”. E’ quanto si legge in una nota del comitato elettorale per Nicola Fiorita.

“Dopo anni di difficoltà, il mercato, sotto un’attenta gestione amministrativa e la guida politica della Camera di Commercio di Catanzaro, ha chiuso in utile gli ultimi bilanci, ammodernato con le migliori tecnologie le procedure di gestione, messo in sicurezza l’area mercatale e ora guarda con fiducia alle prospettive di espansione attraverso un piano di investimenti mirati di medio-lungo periodo – si legge nella nota. Del Comalca il Comune è socio e proprio le enormi potenzialità di sviluppo del mercato e dell’area di sua pertinenza nel quartiere Germaneto rendono tale partecipazione uno strumento strategico per lo sviluppo”.

“Le sue peculiarità, infatti, non possono che essere considerate di grandissimo interesse per tutta la città e meritano particolare attenzione da parte della nuova amministrazione. Pensiamo, ad esempio, ad un piano sinergico per l’avvio di un polo ecologico per la trasformazione del packaging, o all’ampliamento dell’area merceologica con un’area dedicata al mercato ittico da far sviluppare di pari passo con il Porto e in sinergia con i pescatori e i grossisti. E pensiamo alle occasioni di formazione nel settore culinario per i giovani di tutta la provincia da realizzare negli ampi spazi adiacenti alla “stecca mercato” – conclude.  Queste, com’è chiaro, sono solo alcune ipotesi a cui guarderà l’amministrazione di Nicola Fiorita e che sosterremo convintamente nel lavoro da portare avanti con il management del Comalca e con il suo principale azionista, la Camera di Commercio di Catanzaro”.

Più informazioni su