Quantcast

Materia, gli studenti incontrano gli esperti di design foto

Continua il programma del Festival del Design 

Luogo di incontro e confronto, soprattutto per i più giovani, Materiail Festival del Design organizzato da Officine AD degli architetti catanzaresi Domenico Garofalo e Giuseppe Anania, con il patrocinio del Comune di Catanzaro.

Svariate le fasce d’età che in queste ore si stanno affacciando al design a Palazzo Fazzari. Tra questi, soprattutto le nuove generazioni e anche alcuni studenti della facoltà di architettura dell’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria.

Ieri mattina un’occasione unica per questi ragazzi che hanno potuto presentare i propri bozzetti a due esperti del settore, Mauro Bubbico e Carlo Martino, che nel pomeriggio hanno anche tenuto un interessantissimo talk.

Martino, architetto, designer e docente di Disegno industriale alla Sapienza Università di Roma, ha dialogato con Bubbico, docente di Progettazione grafica editoriale in diversi istituti superiori di design e grafico professionista. Quest’ultimo ha raccontato la sua visione di design finalizzato all’educazione sociale e alla sostenibilità ambientale, convinto che la cultura del progetto grafico è, prima di tutto, capacità di costruire grandi narrazioni. E’ intervenuta anche Isabella Clara Sciacca, docente ed esperta di comunicazione nel settore del design, architettura e arte.

Oggi, per l’ultima giornata di Materia, l’esposizione a Palazzo Fazzari potrà essere visitata dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 18. Sempre qui, al mattino, verranno presentati due libri: alle 11, “Il Giuramento di Pan – Per una fratellanza estetico politica in architettura” di Gianluca Peluffo – architetto affermatosi nel panorama internazionale dell’architettura per la sua attività creativa e di costruzione architettonica – con la moderazione dell’architetto Francesca Arcieri; alle 11.30, “Fino all’illusione del Luogo–Ritorno dal web” di Enzo Calabrese – architetto e designer Compasso d’Oro – con la designer Natalia Carere. Nel pomeriggio, alle 17, ci sarà un focus sulla “Collezione Santa”, realizzata nel 2020 e mai mostrata dal vivo al pubblico, dove simboli e arredi religiosi sono stati re-immaginati in una chiave non convenzionale e a volte ironica da designer contemporanei importanti come Antonio Aricò, Matteo Cibic, Elena Salmistraro, Sara Ricciardi e Tommaso Spinzi.

Alle 19 ci si sposterà alla Casa delle Culture, nel palazzo della Provincia di Catanzaro per la finale. Qui si terrà il talk “La materia della luce – Tra fare, sapere, saper fare e far sapere” con Enzo Calabrese, Gianluca Peluffo e la partecipazione di Isidoro Pennisi, architetto e ricercatore dell’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria-Dipartimento di Architettura e Analisi della Città Mediterranea. Durante la serata, ci sarà la donazione di alcuni giocattoli di design di Enzo Mari e Bruno Munari, da parte del Leo Club Rupe Ventosa e dell’azienda Ambiente di Paravati all’Unità Operativa di Ematoncologia Pediatrica dell’A.O. Pugliese-Ciaccio di Catanzaro diretta da Maria Concetta Galati. I giochi verranno consegnati per mano dei genitori del giovane architetto Sergio Mirante, scomparso da circa due anni.

PROGRAMMA

PALAZZO FAZZARI

-Domenica 26 settembre

Esposizione dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Ore 11.00 Presentazione libro “Il Giuramento di Pan – Per una fratellanza estetico politica in architettura” di Gianluca Peluffo. Modera l’architetto Francesca Arcieri.

Ore 11.30 Presentazione libro “Fino all’illusione del Luogo – Ritorno dal web” di Enzo Calabrese. Modera la designer Natalia Carere.

Ore 17.00 Focus “Collezione Santa”

Ore 19.00 – Casa delle Culture – Talk: Enzo Calabrese e Gianluca Peluffo. Con la partecipazione di Isidoro Pennisi – “La materia della luce – Tra fare, sapere, saper fare e far sapere”.