Domenica, 22 luglio 2018 ore 16:05  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
RUBRICHE
da Promozione della Salute di Dott. Francesco Talarico

CatanzaroInforma.it: Influenza: come prevenirlaInfluenza: come prevenirla

 

L’influenza, nell’immaginario collettivo,  viene, a volte, erroneamente considerata una malattia non grave, anche se diffusa e  fastidiosa. Infatti l’influenza pandemica (pandemia significa un’epidemia che si verifica in tutto il pianeta) associata al virus A/H1N1v, ha suscitato molto allarme, rispetto alle precedenti forma di influenza, in quanto ritenuta associata ad una elevata mortalità. In realtà l’influenza tradizionale, cosiddetta “stagionale”, legata ai virus A/H3N2 e B, è associata ogni anno, in Italia, a circa 8.000 decessi, l’84% dei quali  riguarda persone di età ≥65 anni. Quindi le conseguenze, anche se riguardano alcuni gruppi a rischio, non sono da trascurare.

Alla base della diffusione dell’influenza vi è la marcata tendenza di tutti i virus influenzali a variare. La popolazione con esperienza pregressa di infezione, o con precedente vaccinazione, che dovrebbe pertanto essere immunizzata, si trova, ad ogni nuova stagione, ugualmente in condizione di vulnerabilità al virus perché lo stesso cambia periodicamente e la precedente immunità acquisita non protegge: ciò spiega perché l’influenza possa ripetutamente colpire la popolazione e causare ricorrenti epidemie.

Pertanto ci sono adeguate ragioni per difendersi da questa malattia, ovvero prevenirla con tutti i mezzi a disposizione.

Quali sono i mezzi di cui disponiamo?

Vi sono, intanto, interventi di profilassi diretta: l’igiene respiratoria (contenimento della diffusione derivante dagli starnuti, dai colpi di tosse, con la protezione della mano o di un fazzoletto, evitando contatti ravvicinati se ci si sente influenzati); l’evidenziazione che un gesto semplice ed economico, come il lavarsi spesso le mani, in particolare dopo essersi soffiati il naso o aver tossito o starnutito, costituisce un rimedio utile per ridurre la diffusione dei virus influenzali, così come di altri agenti infettivi. Per lavarsi le mani va bene acqua ed un comune detergente. Solo in assenza di acqua occorre  usare gli ormai popolari gel alcolici, dei quali si tende a fare un  uso eccessivo ed improprio.

Oltre alla profilassi diretta l’altro strumento fondamentale è rappresentato dalla vaccinazione.

Per ciò che concerne l’individuazione dei gruppi a rischio rispetto alle epidemie di influenza stagionale, ai quali la vaccinazione va offerta in via preferenziale, esiste una sostanziale concordanza, in ambito europeo, sul fatto che principali destinatari dell’offerta di vaccino antinfluenzale stagionale debbano essere le persone di età pari o superiore a 65 anni (nelle quali, abbiamo visto, l’influenza si associa ad elevata mortalità), nonché le persone di tutte le età con alcune patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in corso di influenza.

La campagna di vaccinazione stagionale, promossa ed economicamente sostenuta dal Servizio Sanitario Nazionale, è rivolta, in termini di offerta gratuita, principalmente ai soggetti classificati e individuati a rischio di complicanze severe e a volte letali, in caso contraggano l'influenza (vedi tabella allegata). L'offerta gratuita attiva è rivolta anche alle persone non a rischio che svolgono attività di particolare valenza sociale (vedi tabella allegata).

Tuttavia il vaccino antinfluenzale è indicato per tutti i soggetti che desiderano evitare la malattia influenzale e che non abbiano specifiche controindicazioni. Per tutti questi soggetti della popolazione generale che decidano di vaccinarsi contro l’influenza stagionale, per varie motivazioni (timore della malattia, viaggi, lavoro, etc.) ma che non appartengono ai gruppi a rischio, il vaccino stagionale è disponibile, a pagamento,  presso le farmacie.

Non si ritiene necessario promuovere programmi di offerta attiva gratuita del vaccino influenzale stagionale ai bambini che non presentino fattori individuali di rischio.

Il periodo destinato alla conduzione delle campagne di vaccinazione antinfluenzale è, per la situazione climatica e per l’andamento temporale mostrato dalle epidemie influenzali in Italia, quello autunnale,ovvero dalla metà di ottobre fino a fine dicembre.

Occorre sottolineare che la protezione indotta dal vaccino comincia due settimane dopo l’inoculazione e perdura per un periodo di sei-otto mesi, poi tende a declinare. Per tale motivo, e poiché, come abbiamo detto all’inizio,  possono cambiare i ceppi in circolazione, è necessario sottoporsi a vaccinazione antinfluenzale all’inizio di ogni nuova stagione influenzale.

La circolazione nel mondo del virus pandemico A/H1N1v per la seconda stagione consecutiva, suggerisce la possibilità che esso continui a circolare anche in questo inverno e, pertanto, è stato incluso nella composizione del vaccino per questa stagione influenzale, unitamente ai nuovi ceppi dei virus A/H3N2 e B, responsabili della forma stagionale dell’influenza.

Per concludere la prevenzione dell’influenza, che inizia da poche e semplici regole di vita quotidiana, costituisce un atto di responsabilità non solo verso se stessi ma anche  verso l’intera comunità alla quale si appartiene.

 

 

 

Tabella  Elenco delle categorie per le quali la vaccinazione stagionale è raccomandata. Categoria

Dettaglio

1

Soggetti di età pari o superiore a 65 anni

2

Bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni di età affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza

 

a) malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio (inclusa l’asma grave, la displasia broncopolmonare, la fibrosi cistica e la broncopatia cronico ostruttiva-BPCO)

b) malattie dell’apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite

c) diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi gli obesi con BMI >30 e gravi patologie concomitanti)

d) insufficienza renale cronica

e) malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie

f) tumori

g) malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV

h) malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinali

i) patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici

j) patologie associate a un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari)

k) epatopatie croniche

 

3

Bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale.

4

Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza.

5

Individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti.

6

Medici e personale sanitario di assistenza.

7

Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio.

8

Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori

 

a) Forze di polizia

b) Vigili del fuoco

c) Altre categorie socialmente utili potrebbero avvantaggiarsi della vaccinazione, per motivi vincolati allo svolgimento della loro attività lavorativa; a tale riguardo, è facoltà delle Regioni/PP.AA. definire i principi e le modalità dell’offerta a tali categorie.

d) Infine, è pratica internazionalmente diffusa l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione antinfluenzale da parte dei datori di lavoro ai lavoratori particolarmente esposti per attività svolta e al fine di contenere ricadute negative sulla produttività.

 

9

Personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani

 

a) allevatori

b) addetti all’attività di allevamento

c) addetti al trasporto di animali vivi

d) macellatori e vaccinatori

e) veterinari pubblici e libero-professionisti

 

       

 



ALTRE RUBRICHE
Petite Coco - Va-di-moda-la-vecchia-moda
da Le monde de Petite Coco di Petite Coco
Tiziana Cumbo - Le-vibrazioni-e-la-nostra-Frequenza-personale
da Be Happy di Tiziana Cumbo
Stefania Barbieri - Parodontite-la-malattia-che-fa-perdere-i-denti
da Salute & Igiene Orale di Stefania Barbieri
Vanessa Sacco - Aores-way-Nellocchio-dellanticiclone
da Mettiamolacosì di Vanessa Sacco
Avv. Patrizia Barbieri - Lomicidio-didentit-al-vaglio-del-Senato
da Focus Giuridico di Avv. Patrizia Barbieri
Dr Raffaele Mauro - Mal-di-schiena-Pretendete-una-visita
da Percorsi di Benessere di Dr Raffaele Mauro
I nostri lettori - Il-lavoro-le-difficolt-e-la-parola-resilienza
da Riceviamo e Pubblichiamo di I nostri lettori
Roberta Cricelli - Tracy-Chapman-e-la-nostalgia-di-un-ardore-perduto
da Riflessioni allo specchio di Roberta Cricelli
Monica Riccio - Hikikomori
da Eros/Psyche di Monica Riccio
Isa Mantelli da  Mondo Rosa - Dopo-il-21-Ottobre
da Mondo rosa di Isa Mantelli da Mondo Rosa
Antonio Di Lieto - Come-un-fiore-nel-deserto
da La bella notizia di Antonio Di Lieto
Associazione AKOS - Limportanza-della-continuit-assistenziale-pediatrica
da Salute e ... dintorni di Associazione AKOS
Massimo Iiritano - La-giovent-che-brucia-nella-citt-che-invecchia
da Contrappunti di Massimo Iiritano
Laura Iozzo - La-dimensione-del-femminile-Donna-e-Madre
da La materia grigia di Laura Iozzo
Dott. Francesco Talarico - Lavarsi-o-no-Questo-il-dilemma
da Promozione della Salute di Dott. Francesco Talarico
Alessandro D’Elia   - Investire-in-borsa-Lanno-del-bitcoin-30112017
da Mercati finanziari di Alessandro D’Elia
Annapaola Giglio - Integratori-salini-perche-usarli
da La salute con le erbe di Annapaola Giglio
Vito Granato - Men-di-pesce-per-4-persone
da Un gustoso in...Vito di Vito Granato
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
RUBRICHE
da Le monde de Petite Coco di Petite Coco
da Be Happy di Tiziana Cumbo
da Salute & Igiene Orale di Stefania Barbieri
da Mettiamolacosì di Vanessa Sacco
da Focus Giuridico di Avv. Patrizia Barbieri
da Percorsi di Benessere di Dr Raffaele Mauro
da Riceviamo e Pubblichiamo di I nostri lettori
da Riflessioni allo specchio di Roberta Cricelli
da Eros/Psyche di Monica Riccio
da Mondo rosa di Isa Mantelli da Mondo Rosa
da La bella notizia di Antonio Di Lieto
da Salute e ... dintorni di Associazione AKOS
da Contrappunti di Massimo Iiritano
da La materia grigia di Laura Iozzo
da Promozione della Salute di Dott. Francesco Talarico
da Mercati finanziari di Alessandro D’Elia
da La salute con le erbe di Annapaola Giglio
da Un gustoso in...Vito di Vito Granato