Le rubriche di Catanzaro Informa - Giovane… e la fede?

Giovani abili…ad essere liberi

Sembra che oggi il problema di tutto sia tu, cara mia e caro mio.

Dopo una settimana di studio coatto, chiuso sui libri o stressato dal lavoro la tua libertà costituisce un problema? Perché non poter stare con gli amici, essere liberi di girare perché in fondo che male c’è, mica siamo malati?
Eppure sembra che la tua libertà sia limitata. Non sei libero di uscire la sera, di incontrare, di abbracciare, di scherzare con un cocktail in mano. Già, eppure forse ora è il momento di guardare la faccenda da un altro lato, quello della libertà a braccetto con la responsabilità.

Perché siamo liberi veramente quando siamo responsabili del bene nostro e di chi ci sta attorno. Liberi quando stiamo attenti a riconoscere le vere parole di libertà, parole che non ti fanno dipendere da nulla e da nessuno.

Perché la tua felicità non può dipendere da nessuna situazione, da nessuna persona ma solo da come tu sei responsabile della tua e altrui felicità. Se cerchi una parola vera di libertà, nel Vangelo troverai la possibilità di essere veramente libero perché autentico, perché figlio di un Dio che desidera la libertà che ti fa essere responsabile della tua crescita.

Allora, cara mia e caro mio, non pensare che una limitazione ti impedisca ad essere libero ma ascolta le vere parole che ti rendano abile ad essere una persona libera. Liberi di pensare, di capire, di essere.

Fr. Rocco Predoti