Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - Giovane… e la fede?

La grinta dell’Immacolata

Le feste di natale, le luci, gli amici, i parenti, i regali…tutto così diverso eppure tutto così puntuale. Anche quest’anno arriva Natale e ci tocca fare i conti con un tempo diverso. Questa novità ormai si misura con tutti gli aspetti della nostra vita, anche con i più belli. In questi giorni sembra prospettarsi un Natale di novità, un po’ come quello che fu per Maria, l’Immacolata. Una parola, una persona che per noi è pura ed essenziale novità. Attorno a noi nulla è più immacolato, nemmeno ciò che sembrava esserlo. Perciò l’Immacolata si scopre a noi come una persona unica, eccezionale, contro tendenza. L’immacolata concezione di Maria ci ricorda che ognuno di noi possiede la capacità unica di scoprire la novità che c’è in ogni cosa e questa novità è proposta da Dio. Sta a noi scegliere se dare alla nostra vita quella botta sicura che ci faccia svoltare al meglio oppure star fermi lì rifiutando il nuovo. Maria Immacolata più che essere donna di altri tempi ritorna a noi con la grinta di una ragazza che si tuffa nelle braccia di Dio e sceglie di nuotare in mezzo all’ignoto, alle situazioni nuove, tra le giornate inedite facendo di tutto ciò il suo capolavoro. Lei non è svanita per paura, non si è lasciata prendere dall’ansia ma ha scelto di vivere con sicurezza la promessa di un futuro migliore.

Fr. Rocco Predoti