Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - La bella notizia

Nasce la luce!

Non sono le letture originali, ma rielaborazioni molto aderenti ai testi biblici, della Messa del giorno di Natale.

DALLA PRIMA LETTURA (libro del profeta Isaìa 52,7-10)

Questa lettura è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e – per bocca del profeta Isaìa – ci dice: “Come sono belli i piedi, di chi corre a portare belle notizie: di chi ti annunzia la Mia pace e la Mia salvezza. Non senti questa voce? Le sentinelle hanno già avvistato Me, il Signore, che vengo a salvarti: per questo gridano di gioia. Mettiti anche tu a cantare di allegria allora, perché Io sto venendo a consolarti: ILLUMINARTI e riscattarti. Vengo a combattere per te: e portarti la Mia salvezza !”.

DAL SALMO RESPONSORIALE (Salmo 97,1-6)

Questo salmo è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e ci dice: “Tutta la terra ha visto la Mia salvezza. Canta un canto nuovo, a Me che sono il tuo Signore. Canta con gioia le meraviglie che ho compiuto per te: le vittorie che ti ho dato, intervenendo con la Mia mano santa. Io vengo a portarti la Mia salvezza: e far trionfare la giustizia. A dimostrarti la Mia fedeltà: ed inondarti con il Mio amore. Tutte le genti hanno visto la Mia vittoria: per questo acclama, grida ed esulta di felicità. Cantami inni con gioia: con la cetra e gli strumenti a corde, con le trombe ed i corni. Acclama a Me che vengo a salvarti: perchè Io sono il tuo Re, il tuo Salvatore, la tua LUCE !”.

DALLA SECONDA LETTURA (lettera agli Ebrei 1,1-6)

Questa lettera è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e ci dice: “Io ho parlato molte volte per mezzo dei profeti, ma oggi ti parlo per bocca di Mio Figlio: di Colui insieme al quale ho creato il mondo. Lui è della Mia stessa sostanza, è uguale a Me: ed insieme a Me, dà al mondo forza e LUCE. Dopo aver vissuto sulla terra, Lui ora è tornato in cielo: prendendo posto sul Suo magnifico trono, alla Mia destra. Tutti gli angeli ora lo servono e lo adorano, perché Gesù è molto più che un Mio angelo: è Mio Figlio. Il Creatore di tutto l’universo! “.

DAL VANGELO (Giovanni 1,1-18)

Questo vangelo è Parola di Dio. Quindi è Gesù che ci parla e ci dice: “Io sono il Figlio di Dio: ed esisto fin dal principio. Anche io sono dio: e da sempre vivo in comunione con Dio. Sono Io infatti “il Verbo”: “la Parola” pronunciando la quale, Dio ha creato tutto il mondo. Tutto ciò che esiste quindi è stato fatto per mezzo di Me: e niente esiste, che non sia stato fatto per mezzo Mio.

In Me quindi abita la vita: quella che dà vita e LUCE, a te e ad ogni uomo. Sono Io quindi la LUCE venuta sulla terra, per ILLUMINARE il buio del mondo: ed infatti il buio non è riuscito a sconfiggermi. Prima venne Giovanni Battista, mandato ad annunciare l’arrivo della Mia LUCE: e preparare gli uomini a credere in Me. Giovanni quindi non era la LUCE: doveva solo annunciarne l’arrivo.

Veniva nel mondo la LUCE vera che ILLUMINA di vita ogni uomo, venivo nel mondo creato per mezzo di Me: eppure i miei non mi hanno riconosciuto. Sono venuto tra le Mie creature: ma queste mi hanno rifiutato. Quanti però Mi hanno accolto, hanno ricevuto il potere di diventare come Me: figli di Dio. Quelli che hanno creduto in Me sono rinati, non dal punto di vista fisico ma spirituale: non per volontà di uomini, ma perché hanno accolto la grazia di Dio.

Io, il Figlio di Dio, la Parola dell’Onnipotente, sono diventato un uomo: e sono venuto ad abitare in mezzo a voi. E voi avete potuto vedere la Mia LUCE, la LUCE dell’unico Figlio di Dio: che è da sempre in comunione col Padre, e quindi pieno di verità e di grazia. Giovanni parlava di Me, quando umilmente diceva: “Colui che verrà dopo di me, esiste da prima di me: ed è molto più grande di me!”.

Dalla Mia grandezza infatti, tutti avete ricevuto grazia su grazia. Perché la legge del Signore vi è arrivata per mezzo di Mosè: ma la grazia e la verità su Dio, ti sono giunte per mezzo Mio. Dio infatti non l’ha mai visto nessuno, ma Io che sono il Suo unico Figlio – e che sono dio come Lui e da sempre vivo in comunione con Lui – l’ho fatto vedere: con la Mia LUCE !”

a cura di Antonio Di Lieto

www.bellanotizia.it