Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - Giovane… e la fede?

Novena con i giovani 7. Fiducia

Per affrontare un lavoro, un cammino, che sia un’impresa o un’avventura è necessario crede sia nell’obiettivo finale che in colui che lo deve raggiungere. La nostra vita è costellata di cammini, imprese, obiettivi che si aggiungono uno all’altro e ci fanno sentire vivi. Una laurea, una promozione, una storia d’amore sono tra quelle cose che ci chiedono di giocarci il tutto per tutto e per farlo ci serve credere in noi stessi. Possiamo fidarci di ciò che siamo e di ciò che siamo capaci di fare perché il primo a fidarsi di noi è Dio. Un Padre che sa fare il padre semplicemente perché si fida dei suoi figli e crede in ognuno in noi.

E noi ci fidiamo anche quando nulla sembra possibile, quando tiriamo i remi in barca perché più nessuno crede in noi, nemmeno noi stessi e così smettiamo di credere nell’impossibile.

Come il giovane Giuseppe alla proposta dell’angelo di prendere con sé Maria e il bambino fidiamoci che quella fiducia che Dio ha per noi ha valore, il valore di dimostrare a tutti che siamo semplicemente dei figli speciali.

Fr. Rocco Predoti