Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - Giovane… e la fede?

Giuseppe, Padre lavoratore

Un altro notturno ad opera di Gherardo delle notti del XVII sec ci inserisce nella bottega del falegname accompagnati dalla presenza di due angeli. Il papà di Gesù è impegnato nel lavoro, la sua concentrazione è tutta dedicata all’oggetto del suo lavoro. Sembra stia contemplando tanto è dolce il suo viso. La presenza degli angeli lascia intendere che quello è un angolo di paradiso e così il lavoro dovrebbe essere. Eppure sappiamo quanto è duro, quanta dignità viene calpestata quando invece il lavoro dovrebbe essere luogo di promozione della dignità umana. Sappiamo quanti compromessi bisogna accettare per avere un lavoro con la sola parvenza della dignità, soprattutto nelle nostre terre di Calabria. Lavoro sottopagato, abuso morale, lavoro nero, mancata retribuzione sono assenza di dignità, segno che la libertà è ancora un cammino lungo. Un cammino mosso dalla fede che siamo figli di Dio, nati liberi, nati per vivere già su questa terra un angolo di paradiso

Fr. Rocco Predoti OFMConv