Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - La bella notizia

Convertitevi al Signore !

Non sono le letture originali, ma rielaborazioni molto aderenti ai testi biblici, della Messa di Domenica 24 Gennaio 2021.

DALLA PRIMA LETTURA (libro del profeta Giòna 3,1-5.10)

Il Signore disse al profeta Giòna: “Alzati e vai nella città di Nìnive: ed avvertili che se non cambieranno subito, faranno una brutta fine!”. Nìnive era la capitale dell’impero assiro, nemico degli ebrei, eppure Giona si alzò e vi si recò: come gli aveva chiesto il Signore. La città era così grande che per attraversarla ci volevano tre giorni di cammino, ma Giona si fece forza e la percorse in lungo ed in largo per un giorno intero, ripetendo: “Il Signore vi avverte che se non cambierete, tra 40 giorni Nìnive sarà distrutta!”. I cittadini rimasero così scossi da quelle parole, che tutti quanti si vestirono di sacco e fecero un digiuno: implorando il perdono di Dio. Il Signore vide che gli abitanti di Nìnive si erano CONVERTÌTI veramente, abbandonando i loro comportamenti malvagi, così ritornò sulla Sua decisione di punirli: e li perdonò. Perché avevano avuto l’umiltà di CONVERTIRSI: e cambiare !

DAL SALMO RESPONSORIALE (Salmo 24,4-9)

Mio Dio, fammi conoscere le tue vie: indicami la Tua strada. Guidami ed insegnami ad esserti fedele: perché Tu desideri solo la mia salvezza. Ricordati della Tua misericordia: e che il tuo amore è eterno. Ricordati di me: e che la tua bontà è infinita. Buono e retto è il nostro Dio, che guida gli umili sul sentiero giusto. Indica ai peccatori una via d’uscita: una strada per CONVERTIRSI AL SIGNORE !

DALLA SECONDA LETTURA (prima lettera di Paolo ai cristiani di Corinto 7,29-31)

Questo vi dico, carissimi fratelli: il tempo che ci rimane è poco. Quindi CONVERTITEVI: confidando in Dio più che in ogni altra cosa! D’ora in poi allora, quelli che hanno mogli e ricchezze non contino più tanto su di esse; quelli che stanno godendo, non si cullino troppo; e quelli che stanno soffrendo, non si angustino più di tanto. Pensate alle cose del cielo più che a quelle della terra: perché terminerà presto, lo spettacolo di questo mondo !

DAL VANGELO (Marco 1,14-20)

Dopo l’arresto di Giovanni Battista, Gesù capì che era giunto il suo momento. Allora tornò nella regione della Galilèa dove, proclamando la Sua bellanotizia, diceva: “Il tempo della salvezza è arrivato! Il regno di Dio è vicino! CONVERTITEVI e credete al vangelo: alla mia bellanotizia!”.

Un giorno passando lungo la riva del mar di Galilèa, Gesù vide due fratelli suoi amici, Simon Pietro ed Andrea, che gettavano le reti in mare. Erano infatti due semplici pescatori. Quelli si affannavano nella speranza di raccogliere un pò di pesci, ma Gesù propose loro: “Seguite me: ed Io vi insegnerò a raccogliere gli uomini!”. Quelli lasciarono subito le reti: e CONVERTÌTI, seguirono IL SIGNORE.

Andando un po’ più in là, Gesù vide anche Giacomo ed il fratello Giovanni, figli del pescatore Zebedèo. Stavano riparando con ansia gli strappi delle loro reti, quando Gesù li chiamò. Così anche loro lasciarono l’azienda del padre: e CONVERTÌTI, seguirono felici IL SIGNORE !

a cura di Antonio Di Lieto

www.bellanotizia.it