Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - La bella notizia

Ci sazia d’amore!

Più informazioni su

     Non sono le letture originali, ma rielaborazioni molto aderenti
    ai testi biblici, della Messa di Domenica 1 Agosto 2021.

    DALLA PRIMA LETTURA (libro dell’Esodo 16,2-4.12-15)

     

    In quei giorni gli ebrei in fuga dalla schiavitù egiziana, si ritrovarono nel deserto: senza cibo. Allora cominciarono a criticare Mosè ed Arònne dicendo: “Sarebbe stato meglio restare schiavi in Egitto! Lì almeno non ci mancava la carne: anzi mangiavamo pane a sazietà. Voi invece ci avete condotti in questo deserto: dove finiremo col morire tutti di fame!”. Disse allora Dio a Mosè: “Presto vi farò piovere dal cielo, il pane per SAZIARVI! Voi dovrete solo uscire: raccoglierlo e mangiarlo. Però prendetene solo quanto ve ne serve per un giorno: che per il giorno dopo, provvederò sempre io per voi! Tu allora Mosè, và e riferisci al mio popolo affamato: «Il Signore ha detto che questa sera ci farà mangiare carne: e domani anche pane a volontà. Così crederete che Lui è veramente il nostro Dio: e ci AMA!»”.

     

    Quella sera stessa infatti uno stormo di quaglie ricoprì l’accampamento: e gli Israelìti poterono SAZIARSI. Al mattino poi, tutt’intorno trovarono uno strato di rugiada piovuta dal cielo che, asciugandosi, era diventata fine e granulosa come il pane. Non avendola mai vista tutti si chiedevano: “Man-hu?” (che significa: “Che cos’è?”). E così la chiamarono “man-hu”: “manna”. Disse allora Mosè: “Questo è il pane che il Signore ha fatto piovere dal cielo per noi. Per SAZIARCI: per dimostrarci il Suo AMORE!”.

     

    DAL SALMO RESPONSORIALE (Salmo 77,3.4.23-24.25.54)

    Mio Dio, dall’alto del cielo SAZIACI. Le storie che ci hanno tramandato i nostri padri, noi le narreremo ai nostri figli: racconteremo alle generazioni future le meraviglie che hai compiuto per noi. Mentre i nostri avi stavano morendo di fame nel deserto, il Signore ordinò alle nubi di far piovere la “manna”: un pane formato con la rugiada piovuta dal cielo. Così quelli mangiarono: e ritrovarono le forze. Dio li nutrì: e loro si SAZIARONO. Poterono così arrivare alla terra promessa: alla collina che il Signore aveva preparato per loro !

     

    DALLA SECONDA LETTURA (lettera di Paolo ai cristiani di Èfeso 4,17.20-24)

    Carissimi fratelli, vi scongiuro: non comportatevi come quelli che non conoscono Dio. Non seguite i loro ragionamenti assurdi! Se davvero avete imparato a conoscere Cristo, gli avete dato ascolto ed avete compreso le sue verità, abbandonate la vostra vecchia natura. Essa infatti vuol mandarvi in rovina: facendovi seguire solo le passioni che ingannano l’uomo. Quindi sbarazzatevene: come si fa con un vestito vecchio! Diventate cioè uomini nuovi, vivendo sempre in giustizia e santità: SAZIATI DALL’AMORE di Dio !

     

    DAL VANGELO (Giovanni 6,24-35)

     

    Nel luogo in cui Gesù aveva SAZIATO 5.000 uomini con soli 5 panini, la folla si radunò anche il giorno dopo: perché aveva nuovamente fame. Ma non vedendo arrivare né Gesù né i suoi discepoli, salirono sulle barche e si diressero dall’altra parte del lago: per cercarlo nella città di Cafàrnao. Quando lo trovarono gli dissero: “Maestro, ti abbiamo cercato tanto: quando sei venuto qui?”.

     

    Ma Gesù rispose loro: “In verità voi mi cercate solo perché volete che vi dìa ancora pane: io invece sono venuto per SAZIARVI D’AMORE! Non affannatevi troppo allora, per procurarvi il pane che toglie la fame per poco: cercate invece il cibo che può SAZIARVI per l’eternità! E questo cibo di vita eterna, può darvelo solo il Messìa: Colui sul quale Dio ha impresso il Suo sigillo D’AMORE!”.

     

    Gli dissero: “Cosa dobbiamo fare per piacere a Dio e mangiare questo cibo che SAZIA per sempre?”. Rispose Gesù: “Ve l’ho detto: dovete credere in Colui che Egli ha mandato!”. Gli dissero: “Se vuoi che crediamo in Te, però devi farci di nuovo il miracolo di ieri. Fai come Mosè: fai scendere ancora pane dal cielo!”.

     

    Ma Gesù osservò: “Non fu Mosè a far piovere la manna dal cielo, ma il Padre mio. Ora però Lui vi sta offrendo un pane ancora più nutriente: che può SAZIARE il vostro cuore!”. Gli dissero: “Signore, facci mangiare di questo pane!”. E Lui: “Sono Io il pane della vita: il cibo che può SAZIARVI completamente. Credete in me: ed io vi disseterò di gioia. Venite a me: ed io vi SAZIERÒ D’AMORE !”   

    a cura di Antonio Di Lieto

    www.bellanotizia.it 

    Più informazioni su