Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - La bella notizia

La Trinità, un Dio bellissimo!

Più informazioni su

    Non sono le letture originali, ma rielaborazioni molto aderenti
    ai testi biblici, della Messa di Domenica 12 Giugno 2022
    (Domenica della Santissima Trinità)

     

     

    DALLA PRIMA LETTURA (libro dei Proverbi 8,22-31)

    Questo dice la Sapienza del Signore: “Dio ha creato ogni cosa per mezzo di Me: per mezzo della Sua Sapienza! Io infatti c’ero fin dal principio del mondo, fin dall’eternità: quando ancora la terra non esisteva. Quando ancora non c’erano i mari: e nemmeno le sorgenti dei fiumi. Prima che fossero fissate le basi delle montagne e delle colline: quando ancora Dio non aveva creato i campi e nemmeno le prime zolle di terra! Mentre il Signore fissava le stelle in cielo infatti, Io – la Sapienza di Dio – ero là: a disegnare sui mari la linea dell’orizzonte. A riunire le nuvole e far sgorgare i fiumi: a gettare le fondamenta del mondo e stabilire i confini degli oceani. E proprio come un Padre si delizia nel vedere il figlio che gioca alle costruzioni, così Dio si deliziava nel vedere Me – la Sua Sapienza – costruire il globo terrestre: e giocare felice insieme ai suoi abitanti!”. Poi Gesù Cristo ci ha rivelato che è Lui la Sapienza di Dio: quel Figlio per mezzo del quale Dio-Padre ha costruito tutte le cose. E che quindi Dio non è una Persona sola: ma tre persone divine in comunione perfetta fin dall’eternità. Davvero UN DIO BELLISSIMO !

     

    DAL SALMO RESPONSORIALE (Salmo 8,4-9)

    Mio Signore sei grande, sei fantastico: sei BELLISSIMO! Quando guardo l’immensità del cielo, opera delle tue dita, la luna e le miriadi di stelle con cui lo hai decorato, io mi chiedo: “Perché ti prendi cura di me? Perché ti ricordi dell’uomo, che è così piccolo?”. Lo hai fatto di poco inferiore a un dio: riempiendolo di gloria e di onore. Gli hai dato potere su tutte le creature: mettendo il mondo intero ai suoi piedi. Gli hai dato tutti gli animali della terra, i pesci del mare e gli uccelli del cielo. Ti ringrazieremo sempre: perché sei davvero UN DIO BELLISSIMO !

     

    DALLA SECONDA LETTURA (lettera di Paolo ai cristiani di Roma 5,1-5)

    Carissimi fratelli, la fede in Gesù rende giusti: fa vivere in pace con Dio. È avendo fiducia in Cristo infatti, che noi abbiamo accesso a quella grazia ed a quella speranza, di cui andiamo orgogliosi. E non solo: con Cristo ora possiamo essere orgogliosi persino delle nostre sofferenze. Esse infatti rafforzano la nostra speranza: rendendola più umile e più paziente. Quelli che sperano in Gesù Cristo infatti, non saranno mai delusi. Perchè in tutti coloro che credono nel Figlio, Dio-Padre ha riversato il Suo amore: facendo scendere nei loro cuori lo Spirito Santo, il suo Spirito d’amore. Padre e Figlio e Spirito Santo infatti, sono la sorgente dell’amore. Tre persone divine da sempre in comunione perfetta: davvero UN DIO BELLISSIMO !

     

    DAL VANGELO (Giovanni 16,12-15)

    Prima di morire, Gesù disse ai suoi discepoli: “Avrei tante altre cose da dirvi, ma ora non sareste capaci di portarne il peso. Quando però su di voi scenderà lo Spirito Santo, Lui vi farà comprendere tutta la verità. Non parlerà da sè, ma vi riferirà tutto quello che ancora ho da dirvi: annunciandovi le cose future. Lo Spirito Santo infatti non fa altro che rendermi gloria, felice di riferirvi tutto quello che gli dico Io: anzi tutto quello che gli dice il Padre”. Padre e Figlio e Spirito Santo infatti, pur essendo tre, hanno una sola identica volontà. Sono tre persone divine, in eterna comunione perfetta: davvero UN DIO BELLISSIMO!   

    a cura di Antonio Di Lieto

    www.bellanotizia.it

    Più informazioni su