Le rubriche di Catanzaro Informa - L'inedito

Mezzo secolo di storia della città in ‘Amici della Musica’

Più informazioni su


    Il 1968 è stato un anno prolifico in vari ambiti.

    Nel capoluogo possiamo anche annoverare l’inizio dell’attività dell’associazione “Amici della Musica” fondata da Luisa Scambia che per più di 40 anni ha contribuito, attraverso una programmazione annuale variegata e ricca di generi musicali, alla vita culturale catanzarese.

    Dai Gospel alla musica irlandese oltre che i concerti da camera e di musica sinfonica organizzati in vari punti del centro storico e nella basilica dell’Immacolata, l’associazione ha mantenuto il suo focus sulla musica sempre vivo coinvolgendo l’interesse e l’entusiasmo dei partecipanti.

    Passato il testimone a Daniela Faccio, da qualche anno, “Amici della Musica” continua ad essere un valido strumento conoscitivo e di esperienza sensoriale “live” per tutti coloro che hanno compreso quanto sia parte integrante del’uomo la “Musica” in tutte le sue sfaccettature .

    Per questa ragione la celebrazione del  50mo non poteva non essere accompagnata dall’esibizione di musicisti (il 5 ottobre alle ore 18 a Palazzo De Nobili sede del Municipio) che si metteranno insieme solo per quest’occasione cioè il pianista Bruno Canino, la  flautista Luisa Sello ed il violinista giapponese Takashi Shimizu.

    Bruno Canino, nato a Napoli, ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di Milano, dove poi ha insegnato per 24 anni pianoforte principale. Come solista e pianista da camera ha suonato nelle principali sale da concerto e festivals europei, in America, Australia, Giappone, Cina. Da 40 anni suona in duo pianistico con Antonio Ballista e da quasi 30 anni fa parte del Trio di Milano. Collabora con illustri strumentisti come Accardo, Harrell, Ughi, Victoria Mullova, Itzhak Perlman.

     

    Più informazioni su