Le rubriche di Catanzaro Informa - L'inedito

Passa da Rossano la presentazione di Cento cuori dentro di Gio Evan

Più informazioni su


    “Cento cuori dentro” è il titolo dell’album di Gio Evan, artista eclettico, che presenta anche a Rossano (CS) per tutta la regione l’anticipazione dell’uscita in autunno al pubblico con il singolo “Himalaya cocktail”.

    Il brano è accompagnato dal videoclip, diretto da Danilo Currò e Marco Mingolla, immagini che raccontano la storia di due ragazzi uniti da un sentimento lungo il loro percorso insieme.  Il filo che lega i loro cuori, le loro emozioni e i loro ricordi, si traduce poeticamente nel video in un moltiplicarsi di palloncini che tendono al cielo. Ma col procedere del sentiero e del tempo il rapporto tra i due si logora, e i palloncini pian piano volano via. Il singolo, che arriva dopo il successo dell’ultimo tour che ha fatto registrare il sold out a Milano, Torino, Roma, Bologna e Napoli, e un periodo di assenza durante il quale il cantante e poeta ha viaggiato in giro per il mondo, anticipa l’album di inediti in uscita il prossimo autunno.

    Himalaya Cocktail è la parte più superficiale di una persona che parla alla sua parte più profonda, e gli chiede per favore di non andare mai lontano da lui perché altrimenti sbaglia tutto. È la nostra parte superflua, che se pure materialista e sbandata, riconosce la potenza e l’amore della parte più profonda, e le chiede di integrarsi a lei affinché possa fare la cosa giusta”

    Gio Evan, all’anagrafe Giovanni Giancaspro, è un’artista poliedrico, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada. Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo: India, Sudamerica, Europa. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto e in Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi. Nel 2008 scrive il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe. Nel 2012 e 2013 fonda “Le scarpe del vento”, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra. Pubblica indipendentemente il suo primo disco “Cranioterapia”. Nel 2014 inizia due progetti per le strade francesi: “Gigantografie” e “Le poesie più piccole del mondo”. Tra il 2014 e il 2016 pubblica i libri “La bella maniera” (il suo primo romanzo, per Narcissuss), “Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche” (Narcissuss) e “Passa a sorprendermi” (Miraggi Edizioni), oltre a scrivere e dirigere l’opera “OH ISSA – Salvo per un cielo”.

     

    Più informazioni su