Le rubriche di Catanzaro Informa - Riceviamo e pubblichiamo

L’assessore Carrozza svolge egregiamente il suo ruolo

Più informazioni su


    Sono già due o tre volte che leggiamo richieste di dimissioni dell’assessora Daniela Carrozza dal suo incarico alle attività produttive del Comune di Catanzaro,che a mio,ed ad avviso di tanti,sta,invece,svolgendo egregiamente. Mai si sono chieste dimissioni di assessori che hanno convissuto per anni nella più completa invisibilità. Forse perchè uomini?Bisognerebbe interrogare Freud. Daniela Carrozza è non solo visibile,ma ha compreso che il Comune non può erogare solo servizi ma deve, se vuole sopravvivere, promuovere lo sviluppo locale.Aumentandone la competitività,attirando nuove attività e rafforzando i legami con quelle esistenti. Ogni città si deve ricreare ,sopratutto se l’ha persa, una nuova identità.Tutti gli interventi ovunque fatti in questa direzione sono accomunati da una rinnovata attenzione per il centro storico e la sua eredità cuturale ed economica. Il centro storico di Catanzaro è oggi in una profonda crisi economica,sociale ed umana.Nel senso che continua il suo spopolamento.Spero sinceramente per il futuro dei nostri giovani che si realizzi il progetto annunciato dal Sindaco per le ristrutturazioni dei vecchi stabili, anche se privilegerei le residenze per studenti che assieme ai servizi ed ai trasporti per e da Germaneto sono oggi inesistenti.Ma il centro storico è al centro dell’interesse di Daniela Carrozza e per la prima volta a Catanzaro, c’è la giusta sensibilità in questa direzione. E’ questa che a qualcuno non è gradita?Si ledono altri interessi? Perchè è vero come afferma Weber che “ognuno vede ciò che ha nel cuore” e Daniela ricorda la Catanzaro della nostra adolescenza. All’assessore vorrei dire se non ritiene opportuno coinvolgere su questi temi il maggior numero di soggetti della città,associazioni e cittadini/e in una sorta di consulta con appuntamenti periodici o quant’altro ritenga opportuno.Per il resto,forza e vai avanti.

    Elena Bova

    Più informazioni su