Le rubriche di Catanzaro Informa - Riceviamo e pubblichiamo

La zia non ce l’ha fatta ma il personale del 118, che ha fatto di tutto, lo ringrazio lo stesso

Più informazioni su

    Intorno alle ore 18:00 di giorno 2 ottobre, ho chiesto ed ottenuto l’intervento di una ambulanza del 118, poichè una zia di mia moglie nel quartiere lido era stata trovata riversa sul pavimento per un malore. Successivamente, nonostante il prodigarsi con tutti i mezzi ad opera del medico e del personale del 118, la zia decedeva.
    Ho assistito a tutte le pratiche di rianimazione del personale verso il quale ho manifestato gratitudine per la loro professionalità ed il senso di umanità dimostrato nonostante la zia ormai aveva raggiunto un età venerabile.
    Sono stato colpito dall’amore professato da tutti i componenti ed in particolare dal medico del quale non conosco il nome, che dopo aver constato il decesso ha accarezzato amorevolmente il viso della zia applicandogli sulla fronte un segno di croce. A tale constatazione ho sentito il dovere di ringraziarlo il quale ha, ancora una volta, manifestato grande professionalità ed amore per il prossimo. Grazie ancora.
    Antonio Crastolla Catanzaro

    Più informazioni su