Quantcast

Le rubriche di Catanzaro Informa - Riceviamo e pubblichiamo

Dottor Errico non lasci i pazienti che lei ha curato con amore e professionalità

L'appello di un paziente al givane medico che si è distinto durante il periodo della pandemia

Più informazioni su

Caro dottore Errico, sono il signor Antonio Talarico, negli ultimi mesi lei è stato il punto di riferimento della città di Lamezia Terme per quanto riguarda il Coronavirus, nel punto più difficile per noi Lametini l’ASP di Catanzaro è riuscita a dare un forte aiuto a noi cittadini grazie soprattutto a professionisti come lei.
L’Usca Lametina ha ricevuto la massima onorificenza del Rotary Club di Lamezia Terme agli inizi dell’estate e numerosi riconoscimenti interni ed esterni da parte dell’ospedale di Lamezia prima e dalla popolazione poi.
Questo perchè la popolazione Lametina non ha mai avuto un’attenzione sanitaria di questo livello (7 giorni su 7, 24h su 24)
Io stesso, come spero ricordiate, sono stato visitato da lei e devo essere onesto, poche volte ho ricevuto in vita mia il riguardo e la premura da parte di un dottore come ha fatto lei ed è per questo che sono il primo ad essere confuso.
In che senso confuso? Sono sorpreso del fatto che non abbiate scelto di proseguire la strada delle malattie infettive o della medicina d’urgenza. Lei ha scelto la specializzazione in Igiene e medicina preventiva.
Mi sorprende come il medico eroe abbia scelto una strada in cui non vedrà pazienti.
Vi faccio gli auguri per la vostra carriera, ma vi chiedo di pensare a ciò che avete seminato finora perché abbandonare a metà una cosa costruita con tanta attenzione fa male a noi lametini.

Più informazioni su