Quantcast

Vaccini, De Nardo: ‘Pronti per la campagna, l’Asp formalizzi accordo’

I medici di medicina generale sono pronti ad iniziare la campagna anti-influenzale ed a somministrare i vaccini ai propri assistiti

Più informazioni su


“I medici di medicina generale sono pronti ad iniziare la campagna anti-influenzale ed a somministrare i vaccini ai propri assistiti”. Lo afferma il dott. Gennaro De Nardo, segretario generale della FIMMG di Catanzaro che aggiunge: “Dopo aver partecipato, come sindacato, al tavolo tecnico sulla ‘Campagna vaccinale anti-influenzale – anno 2018-2019’ ci aspettiamo che l’accordo aziendale, collegialmente stilato, venga formalizzato e firmato nel più breve tempo possibile”. 

“Per i medici di Medicina Generale – continua il segretario generale della Fimmg Catanzaro – sarà un lavoro attento e scrupoloso se si pensa che questo prevede un assetto organizzativo importante che coinvolge sia il personale amministrativo che infermieristico di supporto al medico. Bisognerà, grazie al forte rapporto fiduciario che intercorre tra medico e paziente, informare gli utenti, motivarli, acquisire i consensi informati, vaccinare i pazienti e registrarne i dati sia anagrafici che inerenti alla tipologia di vaccino somministrato (Anti influenzale, Anti Pneumococcico, Anti Herpes Zooster). Questo ultimo aspetto rappresenta un momento importante della vaccinazione sia anti influenzale che anti pneumococcica o anti Zooster in quanto il dato registrato sarà l’elemento essenziale da trasmettere alle autorità sanitarie per provare l’entità delle coperture e quindi il raggiungimento degli obiettivi previsti dal ministero”. “Ricordo che la Calabria, in termini di copertura anti influenzale, risulta essere ai primi posti – precisa De Nardo – rispetto alla maggior parte delle regioni italiane avendone superato ampliamente la media nazionale. L’attività sarà ancor più intensa all’interno dei nuovi modelli organizzativi della medicina generale, le UCCP (Unità Complesse Cure Primarie), che operano già da circa cinque anni sul territorio aziendale garantendo una disponibilità oraria di 24 ore al giorno per sette giorni alla settimana. All’interno di queste strutture sanitarie, nelle quali operano gruppi di medici di famiglia, specialisti, personale amministrativo ed infermieristico, i pazienti, in carico ai medici appartenenti ai team associativi, potranno accedere per 12 ore al giorno. Tale opportunità rappresenta un valore aggiunto nel raggiungimento delle coperture vaccinali”.    

“Riteniamo doveroso – prosegue il segretario Fimmg di Catanzaro – sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e, quindi, della vaccinazione sia per i benefici che questa arreca ai singoli cittadini-utenti che per i rischi che si possono generare per la collettività a causa di atteggiamenti ostili di alcuni soggetti, assolutamente ingiustificati, i quali rifiutano tale forma di trattamento. Chi non si vaccina rappresenta, infatti, un pericolo non solo per se stesso ma anche per l’intera popolazione. Non bisogna dimenticare che l’articolo 32 della Costituzione recita testualmente: ‘la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività’. Va ricordato, inoltre, che alcune malattie infettive presentano la caratteristica di poter essere prevenute e le vaccinazioni rappresentano uno degli interventi più efficaci e sicuri nella sanità pubblica”. 
“Per raggiungere i risultati sperati è necessario – sottolinea il dott. De Nardo – che i medici di famiglia, operando in perfetta sinergia, partecipino alla campagna vaccinale rispettando alla lettera il Piano Nazionale di Prevenzione, in quanto lo stesso promuove azioni che vanno attuate su tutto il territorio in maniera coordinata coinvolgendo operatori sanitari e cittadini”.

“A questo punto, aspettiamo che l’Azienda Sanitaria Provinciale fornisca tempestivamente i vaccini ai medici di famiglia. La salute pubblica – conclude il segretario Fimmg, dott. De Nardo – va assolutamente tutelata. Per tali ragioni riteniamo che tempi, mezzi e risorse siano fattori determinanti per svolgere un’azione efficace sul territorio”.
 

Più informazioni su