Taglio Guardie mediche, Cotticelli e Belcastro chiedono all’Asp Catanzaro di sospendere la delibera

La motivazione: deve essere sottoposta alla valutazione del Comitato permanente per la medicina generale

Il Commissario per la Sanità in Calabria, Saverio Cotticelli, insieme al dirigente generale del Dipartimento salute della Regione Calabria, Antonio Belcastro, ha chiesto alla Commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro di “sospendere l’esecutività” della delibera con la quale venivano soppresse 35 postazioni di guardie mediche su 60 ricadenti nel territorio degli 80 comuni dell’Asp di Catanzaro.

La motivazione addotta da Commissario e Dirigente generale è che la delibera “deve essere sottoposta alla valutazione del Comitato permanente per la medicina generale”

Asp Catanzaro: riorganizzazione guardie mediche solo ipotesi allo studio

Guardie mediche, Anci: mai interpellati su delibera contestata