Quantcast

All’Unione europea il governo delle emergenze sanitarie, si può firmare l’appello

Ecco come aderire. Hanno gia firmato 130 professori di diversi poli universitari. Ecco di cosa si tratta

Più informazioni su

+Europa ha lanciato una petizione che chiede che all’Unione europea sia devoluto il governo delle emergenze sanitarie. Servono in situazioni di emergenza quale quella che stiamo vivendo, secondo il partito di Emma Bonino e Benedetto Della Vedova, misure e metodologie di raccolta di informazioni omogenee, prodotte da una regia comune. Si chiede che l’Italia si faccia promotrice, verso gli altri Stati membri dell’Unione europea, di un percorso che definisca la costituzione di un organismo comune dell’Unione, dotato di poteri effettivi, tale da non essere vittima di veti degli Stati membri.

Valerio Federico, Tesoriere Nazionale,  +Europa afferma che “L’inadeguatezza odierna di Stati nazione e loro articolazioni regionali nell’affrontare l’emergenza in Europa è determinata dalla sostanziale assenza di coordinamento e di misure, protocolli e metodologie  omogenee di contenimento della diffusione del contagio”e che l’esigenza di una forza europea di intervento tempestivo è evidente. Una forza che si può costituire in tempi brevi.

Oggi l’Unione può solo svolgere un’azione che «completa» o «sostiene» o «incentiva» politiche che restano essenzialmente nazionali quando riguardano «la sorveglianza, l’allarme e la lotta contro gravi minacce per la salute a carattere transfrontaliero» (art.168 TFUE).

Hanno firmato la proposta già 130 Professori di diversi poli e facoltà universitarie di tutta Italia, in gran parte dei settori di Malattie Infettive, Biologia molecolare, Anestesiologia, Diritto dell’Unione europea e Diritto internazionale tra I quali Matteo Bassetti, Carlo Cottarelli, Enzo Cannizzaro e poi la scrittrice Dacia Maraini, lo storico dell’arte Philippe Daverio.

Hanno sottoscritto in questa prima fase Giovanni Cuda, Professore di Biologia Molecolare nell’Università di Catanzaro, responsabile del Centro di Ricerca in Biochimica e biologia molecolare avanzata, Francesco Talarico, Direttore sanitario del presidio ospedaliero De Lellis, azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio, Gennaro Ciliberto, Professore di Biologia Molecolare nell’Università di Catanzaro e Presidente della Federazione Italiana Scienze della Vita (FISV), Alba Malara direttore sanitario RSA di Lamezia, Responsabile Scientifico ECHO Confederazione Europea delle Associazioni delle strutture residenziali per anziani, Bruxelles e molti altri

È possibile firmare QUI https://team.piueuropa.eu/eusanita

Più informazioni su