Manifestazione sanità: anche una delegazione del Pd al sit-in della Cittadella

"Abbiamo voluto dare un segnale chiaro di vicinanza alle organizzazioni sindacali, con le quali a breve apriremo un confronto"

Più informazioni su

Nella giornata di ieri una delegazione del coordinamento cittadino del Partito Democratico ha partecipato alla manifestazione indetta dai sindacati all’esterno della cittadella regionale. La presenza della delegazione ha voluto rappresentare un segnale forte nei confronti degli operatori e delle operatrici della sanità. I dati sulla sanità calabrese sono preoccupanti. Con i livelli essenziali di assistenza (i cosiddetti LEA) ormai compromessi, – si legge in una nota stampa –  un livello di indebitamento elevatissimo e alcune ASP sciolte per infiltrazione mafiosa, la nostra regione non riesce a soddisfare i fabbisogni sanitari della popolazione.

A questo si aggiunge la mancanza di circa 4.000 operatori tra medici, operatori e infermieri, oltre ai tanti precari tutt’ora senza garanzie e in attesa di una definitiva stabilizzazione. Le inefficienze del sistema sanitario si riversano negativamente sulla salute dei cittadini che non godendo di una sanità adeguata, sono costrette a sostenere ulteriori costi per emigrare in strutture sanitarie di altre regioni indebolendo ulteriormente la già precaria situazione economica regionale. La politica non può continuare a far finta di niente, soprattutto dopo il sacrificio di tanti lavoratori e lavoratrici che negli ultimi mesi hanno rappresentato un baluardo per combattere l’epidemia del Covid – 19.

Con la nostra presenza abbiamo voluto dare un segnale chiaro di vicinanza alle organizzazioni sindacali, con le quali a breve apriremo un confronto serio sui temi della sanità, come ad esempio sul rafforzamento della rete dei servizi di medicina territoriale (condizione peraltro indispensabile per la creazione di un adeguato sistema ospedaliero in grado di contrastare il fenomeno dell’emigrazione) e sul lavoro, temi per noi imprescindibili soprattutto in un’ottica di programma di coalizione del centro sinistra.

Condividiamo quindi la presa di posizione dei sindacati che sono scesi in piazza per difendere non solo i diritti dei lavoratori, ma anche di tutti i calabresi che chiedono una sanità migliore.

Più informazioni su