Covid 19, il sindaco di Taverna: “Possiamo ben sperare che il pericolo focolaio stia per essere scongiurato”

Ad oggi, ad essere risultati positivi allo screening per il Coronavirus sono solo l’imprenditore tavernese di ritorno da un viaggio in Nord Italia, sua moglie e la figlia

Più informazioni su

«Possiamo ben sperare che il pericolo focolaio sia per essere scongiurato». Lo dichiara il primo cittadino di Taverna (Cz) Sebastiano Tarantino, da noi interpellato per avere chiarimenti sulla vicenda dei contagi da Covid a seguito dei festeggiamenti per un venticinquesimo di matrimonio, avvenuto a fine agosto presso un agriturismo nella Sila Piccola.

Ad oggi, ad essere risultati positivi allo screening per il Coronavirus sono solo l’imprenditore tavernese di ritorno da un viaggio in Nord Italia, sua moglie e la figlia. «Il dato confortante è che i circa cinquanta tamponi effettuati sulle persone che fanno parte della stretta cerchia parentale dei tre contagiati, hanno avuto tutti esito negativo» fa sapere Tarantino. «A questo punto» conclude il sindaco, «confido fortemente che l’esito dei tamponi per il restante centinaio di invitati alla festa, possa farci uscire dall’incubo». C’è da precisare che i tamponi a processo in questa fase appartengono ai soggetti che hanno partecipato ad altro ricevimento svoltasi ad inizio settembre.

Più informazioni su